I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto
Consigli dell'esperto
Abitazione & Proprietà

Misure di efficienza energetica: sì o no?

Le misure per l’efficienza energetica possono aumentare i costi di un progetto di costruzione del 5 - 8%. L’esperto immobiliare della Helvetia Kurt Ernst Baumann, tuttavia, è convinto che queste spese aggiuntive a lungo termine si ripagheranno.

6 dicembre 2012, testo: Kurt Ernst Baumann

Un tetto di casa con le celle solari
Nella costruzione di un edificio nuovo o nel risanamento di un edificio esistente si dovrebbero prendere in considerazione alcune misure energetiche.

L’efficienza energetica non è una tendenza della moda. I combustibili fossili sono esauribili, lo sfruttamento delle riserve ancora disponibili diventa sempre più costoso e la fame di energia dei paesi emergenti cresce costantemente. Questo porta inevitabilmente a un rincaro dell’energia. Quando si affronta quindi una costruzione ex novo o la ristrutturazione di un immobile, si dovrebbe riflettere sulle misure energetiche.

Nella maggior parte della legislazione edilizia cantonale, lo standard Minergie è il limite minimo obbligatorio. Non causa costi aggiuntivi. Se desiderate andare oltre lo standard minimo previsto dalla legge – magari con Minergie P-Eco – dovrete calcolare circa il 5-8% in più per i costi di costruzione. Un dettaglio particolarmente importante è la progettazione anticipata di questi provvedimenti. In questo modo è possibile prevenire inutili costi aggiuntivi.

Particolarmente degni di raccomandazione sono i collettori solari termici per la generazione di acqua calda. È opportuno controllarli non solo in caso di una nuova costruzione, ma anche in caso di un’imminente sostituzione di un boiler o del riscaldamento o di un risanamento dell’immobile. La tecnologia degli impianti di questo genere oggi è molto raffinata.

Kurt Ernst Baumann

Kurt Ernst Baumann

Kurt Ernst Baumann è responsabile Gestione portafoglio immobili presso la Helvetia. È responsabile per gli investimenti immobiliari come parte integrante della strategia di investimento del Gruppo Helvetia.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri articoli