I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto
Consigli dell'esperto
Abitazione & Proprietà

Frane: Quando l’acqua diventa una minaccia

Dopo i violenti rovesci, il rischio di frane è alto. Come sono assicurati i miei averi nel caso di sinistri di questo genere?

15 maggio 2013, testo: Hansjörg Ryser, foto: Keystone

Frane
Alcuni proprietari di stabili si sono chiesti con apprensione come siano assicurati eventuali danni dovuti alle masse d’acqua o a frane e colate di detriti.

Viste le terribili immagini, alcuni proprietari di stabili si sono chiesti con apprensione come siano assicurati eventuali danni dovuti alle masse d’acqua o a frane e colate di detriti.
In linea di massima, per i danni allo stabile interviene l’assicurazione stabili, mentre per quanto riguarda il mobilio e altri beni mobili la copertura viene fornita dall’assicurazione economia domestica.

«Gustavo» e altri cantoni

Nella maggior parte dei cantoni, l’assicurazione stabili è soggetta a un monopolio cantonale, e lo stesso avviene nel Canton Nidvaldo. Le assicurazioni stabili cantonali coprono principalmente i danni generati da eventi come incendio o danni della natura. In alcuni casi, tuttavia, l’assicurazione per incendio e danni della natura rientra nella sfera di competenza delle assicurazioni private, come l’Helvetia. Accanto all’Obvaldo tra questi cantoni figurano Ginevra, Uri, Svitto, Ticino, Appenzello Interno e Vallese. Questi cantoni vengono riuniti anche sotto l’abbreviazione di «Gustavo». Oltre ai meri danni della natura, per le assicurazioni stabili private è possibile assicurare anche la rottura vetri e la rottura delle condotte dell’acqua della casa. Helvetia, inoltre, offre assicurazioni contro i terremoti o, grazie alla soluzione «all risks», contro danneggiamenti dolosi, morsi di animali, urto di veicoli o danni a impianti tecnici.

I danni della natura vengono sostenuti attraverso il pool danni della natura. Attraverso questo pool, le assicurazioni si aiutano a vicenda qualora vengano colpite singolarmente in modo molto intenso. Questi premi sono definiti per legge.

Non sottovalutare l’economia domestica

Beni mobili come mobilio, abiti, computer e molti altri oggetti sono coperti dall’assicurazione economia domestica. Per evitare la sottoassicurazione in caso di sinistro, se si stipula un’assicurazione economia domestica è opportuno stilare un inventario. In questo modo si garantisce che la somma d’assicurazione possa essere definita in modo corretto. Si raccomanda di includere nel conteggio il dieci percento della somma d’assicurazione per i nuovi acquisti. Un controllo regolare della somma d’assicurazione dovrebbe essere effettuato in caso di trasloco oppure in caso di acquisto di mobili nuovi, in modo che anche in futuro non si verifichi una sottoassicurazione.

Prevenzione con bosco di protezione

Tuttavia, oltre a una copertura assicurativa sufficiente è altrettanto importante prevenire ed evitare per tempo danni di questo genere. Ancora una volta le impressionanti forze della natura hanno dimostrato chiaramente quanto sia importante tutelare i boschi di protezione. Helvetia, pertanto, da due anni supporta la riforestazione e la cura di boschi di protezione. Finora progetti come questi sono stati sostenuti a St. Moritz, Interlaken e Visp (vedi video nel blog). Prossimamente verrà presentato il nuovo progetto in cui verrà finanziata la riforestazione di oltre 10’000 alberi.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri articoli