Cookie Disclaimer

L’Helvetia utilizza i cookie, per offrirvi il miglior servizio possibile e potervi presentare informazioni e offerte. Utilizzando la nostra pagina web dichiarate di accettarne l’uso. Ulteriori informazioni sulla protezione dei dati e sui cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto










Consigli dell'esperto
Clienti privati

L’esperto canino Sascha Steiner dà consigli sull’educazione del cane

Solo chi conosce il carattere e il comportamento del proprio cane può anche educarlo correttamente: l’addestratore cinofilo ed «esperto canino» Sascha Steiner informa sugli aspetti da considerare nel rapporto con il proprio animale domestico.

7 agosto 2014, testo: Sascha Steiner, foto: iStockphoto

Un cane
Per capire un cane, bisogna conoscere il suo carattere e il suo comportamento: l’esperto canino Sascha Steiner dà consigli sul corretto rapporto con i cani.

I cani si aspettano regole e limiti dal loro proprietario.

Mostrare questi limiti è il compito più importante di un proprietario, perché una vita senza guida e limiti porta velocemente il cane allo sbando e all’insicurezza. Il rapporto chiaramente definito da regole tra uomo e cane è decisivo per l’ordine sociale.

L’organo più importante del cane è il naso.

Per questo i cani percepiscono prima quello che annusano e non quello che vedono. Rimproverare i cani non porta a niente. Certamente faranno caso all’energia e all’odore, ma non alle parole! I cani comunicano attraverso gli odori, il linguaggio del corpo e l’energia. Riguardo alle nostre sensazioni umane, non si potrà MAI mentire a un cane.

I cani sono animali da branco.

Quando l’uomo – il capobranco voluto – non vuole o non può assumere la guida, vengono rafforzati modelli di comportamento per lo più dominanti e instabili. I cani non credono mai di essere umani – è quello che molti proprietari spesso pensano erroneamente. Sono molto felici di essere CANI! Nel mondo dei cani si può essere stabili o instabili, capi o sottoposti.

I cani vivono nell’immediato.

Non si crogiolano nei ricordi e non si preoccupano del loro futuro. Per questo possono lasciare molto rapidamente dietro di sé comportamenti instabili, se noi li aiutiamo nel modo giusto.

L’ubbidienza di base del cane nell’abitazione deve funzionare perfettamente, perché quello che non funziona a casa, all’aperto funziona ancora meno. Quindi a casa è assolutamente importante ripetere sempre esercizi sul controllo del movimento. Il controllo del movimento può consistere nel fatto che il cane non può entrare in alcune stanze o deve andare nella cuccia al nostro comando.

Lo svolgimento ottimale della giornata, nell’educazione cinofila, si compone come segue – e precisamente in questa sequenza:

  • riduzione dell’energia (passeggiata);
  • ubbidienza (controllarlo nel movimento, spazi, cuccia,...);
  • affetto.
stories_dogprofi-sascha-steiner

L’esperto

Sascha Steiner (37) ha completato una formazione come addestratore cinofilo esperto in cani problematici e da sette anni lavora autonomamente come «esperto cinofilo». Al centro del suo lavoro pone la corretta risoluzione dei problemi e un’educazione orientata al cane del tutto priva di violenza. Nel Blog Helvetia Sascha Steiner dà consi- gli sul tema dell’educazione cinofila, aiutando così gli animali e l’uomo. I contributi sono stati sviluppati in collaborazione con Helvetia Austria.

www.dogprofi.at  

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri articoli