Cookie Disclaimer

L’Helvetia utilizza i cookie, per offrirvi il miglior servizio possibile e potervi presentare informazioni e offerte. Utilizzando la nostra pagina web dichiarate di accettarne l’uso. Ulteriori informazioni sulla protezione dei dati e sui cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto










Consigli dell'esperto
Clienti privati

Il consiglio dell'esperto in caso di scasso: attenzione agli ospiti indesiderati!

Quando le giornate si accorciano, inizia la stagione dei ladri. Protetti dal crepuscolo, entrano in case e appartamenti. Come proteggersi dagli ospiti indesiderati?

20 ottobre 2015, testo: Andreas Notter, Photo: istock

In flagrante: il proprio comportamento e alcuni interventi edilizi possono aiutare a impedire i furti con scasso.
In flagrante: il proprio comportamento e alcuni interventi edilizi possono aiutare a impedire i furti con scasso.

Per mettere a segno un furto, i ladri spesso approfittano della protezione dell’oscurità. Nei mesi autunnali e invernali la polizia riscontra un aumento dei furti con scasso, preferibilmente nelle ore del crepuscolo. Secondo Daniel Meili, responsabile della prevenzione presso la Polizia cantonale di Turgovia, la maggior degli scassi avviene tra le 17 e le 22. I punti d'ingresso preferiti dai ladri sono i pozzetti di luce, ma anche le porte delle terrazze o dei balconi.

Imprevedibili conseguenze psicologiche

Dopo un furto con scasso, le vittime spesso soffrono più per le conseguenze psicologiche che non per i danni materiali. Vale quindi la pena di prendere misure opportune per rendere il proprio appartamento poco interessante per i ladri, afferma Meili.

«Noi consigliamo sempre di chiudere finestre e porte di balconi e terrazze, anche in caso di brevi assenze. Le finestre aperte a ribalta sono facili da aprire. E chi esce da casa o dall’appartamento, dovrebbe sempre chiudere la porta d'ingresso a due mandate.»

Segnalare la propria presenza

Meili consiglia inoltre di chiudere le tapparelle solo di notte, e mai di giorno. «Le tapparelle chiuse di giorno indicano che non c’è nessuno in casa, il che equivale ad un invito per i ladri.» Viceversa, quando a casa non c’è nessuno, una lampada o una radio accesa potrebbero aumentare la soglia inibitoria di un ladro. Efficaci sono anche i sensori di movimento posizionati fuori dalla casa e i cartelli di avvertimento sulla presenza di cani.

Chi vuole ridurre ulteriormente il rischio, deve ricorrere a veri e propri interventi edilizi. Nel contributo video il responsabile della prevenzione Daniel Meili rivela a cosa devono prestare attenzione i proprietari di immobili e i committenti prima di pianificare un immobile o una ristrutturazione.

Sconto di sicurezza per i clienti Helvetia!

L’Helvetia premia gli interventi edilizi a favore della protezione dal furto con scasso con uno sconto di sicurezza sul premio. Lo sconto per sistemi di protezione meccanica è del 30 percento, per gli impianti di allarme del 15 percento. Richiedete informazioni non vincolanti al vostro consulente assicurativo!

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri articoli