L’Helvetia utilizza i cookie, per offrirvi il miglior servizio possibile e potervi presentare informazioni e offerte. Utilizzando la nostra pagina web dichiarate di accettarne l’uso. Ulteriori informazioni sulla protezione dei dati e sui cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto
Consigli dell'esperto
Clienti privati
Clienti aziendali
Abitazione & Proprietà

Assicurazione costruzioni: coprire i rischi

A inizio giugno verrà inaugurata la galleria di base del San Gottardo, la cui costruzione evidenzia in modo ideale i rischi di un progetto di costruzione di questo tipo, che impone a privati e PMI di fare attenzione a fattori molto simili in termini di costruzione e assicurazione.

26. maggio 2016, testo: Cilgia Gremper / Jonas Grossniklaus, foto: AlpTransit Gotthard AG

L’esempio della galleria di base del San Gottardo illustra i rischi di un progetto di costruzione.
L’esempio della galleria di base del San Gottardo illustra i rischi di un progetto di costruzione.

Una galleria di 57 chilometri non si costruisce ogni giorno, e men che meno come privato. Ciononostante la galleria di base del San Gottardo è un buon esempio di cosa occorre tener presente durante i lavori di costruzione e nella rispettiva assicurazione: «I progetti di costruzione celano spesso rischi simili. Pertanto i principi dell’assicurazione per la galleria di base del San Gottardo valgono sia per i privati che per le PMI», spiega Christoph Guntersweiler, responsabile Assicurazione tecnica Svizzera per l’Helvetia. «Il rischio maggiore nella costruzione di un’opera è quello di distruggere o danneggiare le strutture già realizzate ancor prima di dare il via al loro utilizzo.»

Difetti dei materiali, furto e incidenti edili

Questi sinistri imprevisti sono dovuti spesso a difficoltà di natura geologica, ad esecuzioni inappropriate, a difetti dei materiali o eventi naturali oppure a furti. In una situazione del genere l’assicurazione lavori di costruzione offre una tutela dalle conseguenze economiche. «In questi casi occorrerebbe verificare che esista un cosiddetto obbligo di anticipare le prestazioni da parte dell’assicurazione», spiega Guntersweiler. «Questo garantisce di proseguire i lavori di costruzione senza interruzioni in caso di incidenti, in quanto l’assicurazione paga subito il danno coperto.»

Un’ulteriore importante assicurazione per i progetti di costruzione è l’assicurazione responsabilità civile del committente. «Ad esempio se nel corso dei lavori si provocano dei sinistri sul terreno del vicino, il committente può esserne responsabile. Anche se non esiste una colpa diretta a suo carico. In casi di questo tipo l’assicurazione responsabilità civile del committente offre protezione dalle conseguenze finanziarie», ricorda l’esperto dell’Helvetia Guntersweiler. Anche la committente della NEAT disponeva di un’assicurazione di questo tipo. Un rischio era rappresentato ad esempio da un muro di contenimento collocato più in alto, che avrebbe potuto subire danni durante la costruzione della galleria.

Assicurazione secondo il principio modulare

Anche se in linea di principio una costruzione presenta sempre gli stessi rischi, occorre configurare l’assicurazione su misura di ogni singolo progetto. Il metodo più semplice è quello di ricorrere a un’assicurazione costruzioni che funzioni secondo il principio modulare, afferma Guntersweiler. «Queste assicurazioni offrono la possibilità di comporre una soluzione d’assicurazione tagliata su misura del progetto di costruzione.»

Una buona gestione del rischio aiuta a prevenire i sinistri

In generale vale la regola che assicurare è bene, prevenire è meglio. Il rischio di incendi si può ad esempio ridurre mantenendo i cantieri ordinati. Durante la costruzione della galleria di base del San Gottardo gli esperti dell’Helvetia verificavano periodicamente in loco che le misure di gestione del rischio venissero attuate. Christoph Guntersweiler sa bene che: «Una buona gestione del rischio aiuta a prevenire i sinistri anche nei cantieri più piccoli. Polizze assicurative globali e un buon Risk Management non rappresentano alcuna garanzia, ma sono una buona base per il successo di un progetto di costruzione.» In questo modo anche il progetto del San Gottardo non ha riservato brutte sorprese. La costruzione di NEAT è stata una storia di successo, sia per la committente, sia per l’Helvetia, nel ruolo di assicuratore.

Il nuovo tunnel del Gottardo

Come si assicura una galleria

Con i suoi 57 chilometri, la nuova galleria di base del San Gottardo è il più lungo tunnel ferroviario del mondo e insieme alla galleria di base del Monte Ceneri è il cuore della NEAT. La galleria di base del San Gottardo è quindi anche uno dei progetti assicurativi più impegnativi di questi tempi. L’Helvetia è una delle due compagnie d’assicurazione responsabili delle assicurazioni del cantiere della committente AlpTransit Gotthard AG. I contratti d’assicurazione per i cantieri della NEAT hanno coperto rischi di costruzione, di montaggio e di responsabilità civile. Si tratta esattamente degli stessi rischi che caratterizzano pressoché ogni progetto di costruzione, anche se generalmente in misura minore.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri articoli