I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto
Consigli dell'esperto
Clienti privati
Abitazione & Proprietà

Inondazione dopo il maltempo: chi paga i danni?

Inondazione a Zofingen: come sono assicurati i danni quando case e cantine vengono inondate? Cosa copre l’assicurazione stabili e come sono assicurati i miei averi?

11 luglio 2017, testo: Fabian Weidmann, foto: iStock

Due persone attraversano una strada inondata e tentano di proteggersi dalla pioggia con un ombrello.
Quando l’acqua diventa una minaccia: una strada inondata si trasforma in un fiume in piena.

Di recente forti temporali hanno inondato la regione di Zofingen (AG). In due ore sono caduti 80 litri di acqua per metro quadrato. Il maltempo ha inondato con acqua e fango intere case e cantine, provocando danni materiali in parte anche ingenti. Più di un proprietario di casa colpito dalle conseguenze del maltempo si è chiesto: chi si assume i costi per lo sgombero della mia cantina inondata? E come sono assicurati i miei averi, affondati nelle masse di acqua?

Lo spirito campanilista dell’assicurazione stabili

In linea di massima i danni all’edificio sono coperti dall’assicurazione stabili, mentre i mobili e gli oggetti all’interno della casa sono assicurati attraverso la mobilia domestica. Nella maggior parte dei cantoni l’assicurazione stabili è soggetta a un monopolio cantonale, anche in Argovia, dove i sinistri nel territorio cantonale vengono sostenuti dall’assicurazione stabili del Canton Argovia. Le assicurazioni stabili cantonali coprono i danni generati da eventi come incendio o danni della natura. Le inondazioni rientrano tra questi.

In alcuni casi è necessaria un’assicurazione complementare

Se la causa dell’inondazione non è dovuta a un danno della natura, bensì ad esempio a uno scarico otturato, può succedere che l’assicurazione stabili non risponda per il sinistro. Questo si verifica se l’acqua che cade su un lucernario, a causa di un’otturazione, non fluisce in una canalizzazione, ma in cantina. In questo caso, oltre all’assicurazione stabili è necessaria un’assicurazione complementare sotto forma di un’assicurazione stabili privata contro i danni da acqua.

In alcuni cantoni, tuttavia, l’assicurazione per incendio e danni della natura rientra nella sfera di competenza delle assicurazioni private, come l’Helvetia. In particolare fanno parte di questi cantoni Ginevra, Uri, Svitto, Ticino, Appenzello, Innerhoden, Valle e Obvaldo, accumunati nella definizione «Gustavo».

Non sottovalutare il valore della mobilia domestica

I danni da maltempo non vanno tuttavia denunciati solo all’assicurazione stabili. Beni mobili come mobilio, abiti, computer e molti altri oggetti sono coperti dall’assicurazione mobilia domestica. Alla nuova stipula di un’assicurazione mobilia domestica si consiglia di redigere una lista d’inventario, in modo da poter essere certi di definire la corretta somma d’assicurazione e da evitare brutte sorprese a causa di una sottoassicurazione. Un controllo regolare della somma d’assicurazione dovrebbe essere effettuato in caso di trasloco oppure in caso di acquisto di mobili nuovi, in modo che anche in futuro non si verifichi una sottoassicurazione.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri Articoli