I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Herzliche Gratulation!

    Mi interessano
    ?
    Si prega di verificare la connessione Internet
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto
Consigli dell'esperto
Clienti aziendali

Uso improprio di dati interni

Se un collaboratore dovesse trasmettere a dei criminali i dati confidenziali dei clienti, le ripercussioni sull’azienda potrebbero essere disastrose. A maggior ragione nel caso in cui quei clienti dovessero subire un ricatto. Ecco a voi cinque suggerimenti per evitare l’uso improprio di dati interni.

9 agosto 2018, testo: Natascha Fabian, foto: Helvetia

Mentre svolge la sua attività lavorativa, uno dei collaboratori di una determinata azienda ha accesso ai dati confidenziali dei clienti. Poniamo il caso che sfrutti la situazione per fare una copia di parte di tale banca dati al fine di venderla a terzi. I dati entrano in possesso di criminali, che provano a ricattare alcune delle persone coinvolte.

Un’assicurazione contro i rischi cibernetici copre i costi generati da.... 

  • la necessaria consulenza giuridica per determinare quali siano i dati interessati
  • i provvedimenti d’emergenza al fine di scongiurare un ricatto
  • la notifica legale alle persone coinvolte, per via di un’eventuale violazione delle disposizioni sulla protezione dei dati
  • l’analisi del sinistro ivi compresa l’indagine forense per l’accertamento della causa e dell’entità del sinistro assicurato
  • l’adozione di provvedimenti volti a evitare o contenere un danno di immagine temuto

Inoltre, in caso di sinistro, con l’Helvetia potete fare affidamento su tutta una rete di esperti costituita tra gli altri da specialisti in sicurezza informatica e protezione dei dati nonché consulenti legali e in pubbliche relazioni. La cosa più importante è riguadagnarsi il prima possibile la fiducia dei clienti. 

Uso improprio di dati interni: cos’è?

L’uso a fini fraudolenti dell’accesso ai sistemi aziendali da parte dei collaboratori. 

Cinque misure preventive

Questi cinque espedienti possono evitare un uso improprio dei dati interni.

  • Definite e implementate una strategia per la gestione e l’utilizzo delle password: ogni collaboratore ha un proprio profilo utente con cui può accedere ai sistemi
  • Definite e implementate una strategia per la gestione delle autorizzazioni: ai collaboratori è garantito l’accesso solo ai sistemi di cui hanno davvero bisogno
  • Fate in modo che solo un ristretto numero di persone possa accedere fisicamente ai sistemi più importanti e delicati
  • Criptate i dati confidenziali e quelli più delicati e monitorate ogni accesso ai sistemi e/o ai dati stessi
  • Tenete sempre sotto controllo i parametri più critici del sistema informatico relativi a funzionalità e protezione dei dati
Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet