I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto
Domande dei lettori
Clienti privati
Previdenza & Salute
Gioventù

Per gli studenti da quando è utile versare nel 3° pilastro?

Due studenti
Qual è la soluzione previdenziale consigliata nel caso di uno stage durante o dopo gli studi?
Nell’estate ho terminato il mio corso di studi Bachelor all’università e ora sto facendo uno stage retribuito di un anno. È utile per me versare già da ora nella previdenza del 3° pilastro? Se sì, quale soluzione mi raccomanda?
Domanda di Robin W. 16.10.2014

Reto Kleiner
Reto Kleiner, Responsabile Key Account Management, Helvetia Assicurazioni
Basilea 24.10.2014

Egregio signor W.,

in particolare, nella sua situazione le consiglio di assicurarsi contro il rischio di incapacità di guadagno. Come giovane, per lei le prestazioni dalle assicurazioni sociali obbligatorie in caso di incapacità di guadagno a seguito di infortunio o malattia sono molto ridotte. Con l’Helvetia Rendita per incapacità di guadagno si assicura il reddito sostitutivo necessario. Può finanziare una tale assicurazione con versamenti regolari. A tale proposito, può scegliere se stipularla nella previdenza vincolata (pilastro 3a) o nella previdenza libera (pilastro 3b).

Se, ad esempio, dopo lo stage iniziasse un master non svolgendo più un’attività lavorativa, le consiglio di coprire il rischio con una polizza 3b. Se sottoscrivesse la polizza assicurativa sulla base 3a, questa non potrebbe più continuare senza attività lucrativa, poiché non sarebbe più detraibile.

Se disponesse già di liquidità sufficiente, potrebbe risparmiare durante l’anno di stage con un conto bancario 3a (l’importo massimo 2017 ammonta a 6’768 franchi) e per questo beneficiare di un anno di vantaggio fiscale. Inoltre, successivamente, potrebbe risparmiare ancora con l’Helvetia Piano di garanzia sulla base di una soluzione 3b e dopo gli studi convertire questo prodotto in un prodotto 3a.

In questo modo, all’entrata nella vita professionale avrebbe una previdenza ideale, flessibile e ottimizzata sotto il profilo fiscale.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri articoli