Cookie Disclaimer

L’Helvetia utilizza i cookie, per offrirvi il miglior servizio possibile e potervi presentare informazioni e offerte. Utilizzando la nostra pagina web dichiarate di accettarne l’uso. Ulteriori informazioni sulla protezione dei dati e sui cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto










Domande dei lettori
Veicoli & Viaggi
Clienti privati

È possibile assicurarsi nonostante eccesso di velocità e sinistri?

Automobilista pazzo
I proprietari di un veicolo possono stipulare una polizza veicoli a motore nonostante l’eccesso di velocità e diversi sinistri?
A mio figlio è stata ritirata la patente per 12 mesi per aver superato il limite di velocità. In precedenza aveva già avuto quattro sinistri. Ora le assicurazioni rifiutano di offrirgli un’assicurazione veicoli a motore. Non può più avere un’assicurazione nonostante la franchigia più alta? Quali sarebbero le conseguenze se noi genitori stipulassimo una polizza per lui?
Domanda di Alain T. 24.05.2015

Peter Plachel-Ehrismann
Peter Plachel-Ehrismann, Responsabile Assicurazione veicoli a motore, Helvetia Assicurazioni
San Gallo 01.06.2015

Egregio signor T.,

in linea di principio un’assicurazione non ha l’obbligo di accollarsi un rischio. Che un cliente a cui è stata ritirata la patente per eccesso di velocità e per diversi sinistri possa essere comunque assicurato dipende dalla valutazione da parte dell’assicuratore dei singoli incidenti e delle infrazioni intenzionali.

È possibile che, a seconda della valutazione del singolo caso, un assicuratore sia disposto a offrire un’assicurazione ma certamente con limitazioni considerevoli che possono arrivare alla completa esclusione delle coperture casco. Ovvero viene offerta soltanto la copertura della responsabilità civile obbligatoria. A seconda della gravità degli incedenti e della valutazione del futuro rischio può anche darsi che l’assicurazione non offra più alcuna copertura assicurativa per un determinato rischio. Questo anche per una questione di rispetto e correttezza nei confronti degli altri assicurati.

Cercare di eludere il problema passando attraverso genitori o amici significa dichiarare il falso e come conseguenza l’assicurazione può richiedere il rimborso delle prestazioni relative al sinistro nell’assicurazione della responsabilità civile o rifiutare l’assicurazione casco. Pertanto, una tale soluzione è assolutamente sconsigliabile.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri articoli