Cookie Disclaimer

L’Helvetia utilizza i cookie, per offrirvi il miglior servizio possibile e potervi presentare informazioni e offerte. Utilizzando la nostra pagina web dichiarate di accettarne l’uso. Ulteriori informazioni sulla protezione dei dati e sui cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto










Domande dei lettori
Veicoli & Viaggi
Clienti privati

Incidente con un’auto presa in prestito: chi paga i danni?

Attenzione quando si utilizza un’auto presa in prestito
Attenzione quando si utilizza un’auto presa in prestito: l’esperto Helvetia di veicoli a motore Peter Plachel-Ehrismann sa chi risponde di eventuali danni.
Recentemente una mia amica mi ha prestato la sua nuova auto. Purtroppo mentre parcheggiavo non ho visto la cassetta della posta del suo vicino di casa. Ora chi risponde dei danni alla cassetta della posta e all’auto?
Domanda di Thomas W., Thundorf 27.06.2017

Peter Plachel-Ehrismann
Peter Plachel-Ehrismann, Responsabile Assicurazione veicoli a motore, Helvetia Assicurazioni
San Gallo 04.07.2017

Caro signor W.,

tra amici e vicini generalmente si usa pagare i danni che si causano a oggetti presi in prestito. Dal punto di vista assicurativo la situazione è leggermente diversa. Chiunque possieda un veicolo a motore deve obbligatoriamente stipulare un’assicurazione della responsabilità civile. Quest’ultima copre i danni corporali o materiali a proprietà di terzi, come cassette della posta, causati dal veicolo. I costi per la riparazione della cassetta della posta danneggiata sono dunque coperti da questa assicurazione della responsabilità civile. Per quanto riguarda il danno all’auto, dipende se la sua amica ha stipulato un’assicurazione casco totale o parziale. Qualora abbia un’assicurazione casco totale, questa copre i danni al veicolo, sebbene venga addebitata una franchigia di almeno 500 franchi. Se la sua amica ha stipulato solo un’assicurazione casco parziale, in caso di danni da collisione non sussiste alcuna copertura, pertanto deve pagare lei stessa i costi per la riparazione.

Se ogni tanto utilizza il veicolo della sua amica, le consiglio di includere nella sua assicurazione della responsabilità civile privata il complemento «Guida di veicoli a motore di terzi», che copre i costi di riparazione dell’auto, qualora la sua amica non avesse stipulato un’assicurazione casco totale bensì solo un’assicurazione casco parziale. Questa si fa carico inoltre della franchigia che la sua amica deve pagare. È inoltre assicurato un eventuale aumento dei premi di cui la sua amica dovrebbe farsi carico qualora ci fosse una perdita del bonus legata al danno causato.

La sua assicurazione della responsabilità civile privata risponde solo per i danni causati all’auto qualora – come in questo caso – lei la prendesse in prestito solo ogni tanto. Se invece dovesse utilizzare regolarmente l’auto, le consiglio di parlarne con il titolare dell’auto, ovvero la sua amica. Insieme potete concordare una partecipazione ai costi assicurativi o altri costi legati all’utilizzo.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri Articoli