I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto
Domande dei lettori
Clienti privati
Previdenza & Salute

Cassa pensione: riscatto possibile a 65 anni?

Quali aspetti devono considerare i lavoratori in età pensionabile per il riscatto nella cassa pensione? Risponde Reto Kleiner, esperto di previdenza dell’Helvetia.
Quali aspetti devono considerare i lavoratori in età pensionabile per il riscatto nella cassa pensione? Risponde Reto Kleiner, esperto di previdenza dell’Helvetia.
Ho 65 anni e lavorerò fino ai 70. Se continuo a versare accrediti di vecchiaia, posso effettuare comunque riscatti nella cassa pensione? Poi un collega mi ha parlato di «LPP sovraobbligatoria». Di cosa si tratta? I miei riscatti vengono registrati nella previdenza obbligatoria o sovraobbligatoria?
Domanda di Hans P., Balterswil 03.05.2017

Reto Kleiner
Reto Kleiner, Responsabile Key Account Management, Helvetia Assicurazioni
Basilea 16.05.2017

Egregio signor P.,

il fatto che all’età di 65 anni lei sia ancora assicurato nella cassa pensione e possa ancora effettuare accrediti di vecchiaia dipende dalla sua cassa pensione. Se la sua istituzione di previdenza consente una prosecuzione dell’assicurazione e sussistono lacune in termini di riscatti, in linea di principio lei può effettuare riscatti e anche dedurli fiscalmente. Per poter applicare la deduzione dell’imposta, tuttavia, deve necessariamente versare l’importo alla sua istituzione di previdenza prima del 30 dicembre.

Se effettua ancora riscatti nella cassa pensione dopo i 65 anni deve considerare che il suo potenziale di riscatto, che avrebbe avuto all’età di 65 anni in caso di pensionamento ordinario, viene «congelato». Il potenziale di riscatto in caso di un eventuale riscatto effettuato in un secondo momento viene ridotto degli accrediti di vecchiaia maturati nel frattempo. Un esempio: all’età di 65 anni aveva un potenziale di riscatti di 100’000 franchi. All’età di 67 anni desidera effettuare un riscatto nella cassa pensione. Tra i 65 e i 67 anni, gli accrediti di vecchiaia sono stati pari a 10’000 franchi. Quindi in questa costellazione può effettuare un riscatto per massimo 90’000 franchi. Tenga in considerazione il fatto che dopo la prima fase di pensionamento parziale non possono essere effettuati più riscatti volontari con vantaggi fiscali.

Al momento del pensionamento – nel suo caso all’età di 70 anni – si applicano le cosiddette aliquote di conversione per calcolare l’avere di vecchiaia risparmiato (incl. i riscatti da lei effettuati) in una rendita di vecchiaia annuale. Considerando il fatto che ormai l’avere di vecchiaia deve durare per un periodo di tempo più lungo, i pagamenti mensili o annuali divengono sempre minori. Attraverso i riscatti nella cassa pensione può aumentare considerevolmente il suo avere di vecchiaia.

In merito alla seconda parte della sua domanda: nell’ambito della cassa pensione sussistono un regime obbligatorio e un regime sovraobbligatorio. Si parla di prestazioni sovraobbligatorie quando le prestazioni superano i requisiti minimi (nel 2017 il limite massimo era per un reddito annuo di 84’600 franchi). Il fatto che i suoi riscatti vengano versati nel regime obbligatorio o in quello sovraobbligatorio varia da cassa pensione a cassa pensione nonché da caso in caso. Informazioni sulle condizioni quadro e le diverse possibilità le vengono fornite dal regolamento di previdenza della sua cassa pensione. La maggior parte delle istituzioni di previdenza, però, registrano i fondi nel settore sovraobbligatorio della cassa pensione.

Può trovare maggiori informazioni sul riscatto nella cassa pensione nel Consiglio dell’esperto «Riscatto nella cassa pensione».

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri Articoli