I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto
Comunicati stampa
Immobili & investimenti
Svizzera

Helvetia investe nella sede principale svizzera di Basilea

Helvetia progetta di rinnovare e ampliare nei prossimi anni la propria sede principale svizzera di Basilea. Il progetto «Helvetia Campus Basi-lea», realizzato dagli architetti Herzog & de Meuron, sarà esposto pub-blicamente dal 12 gennaio al 10 febbraio 2015. La realizzazione do-vrebbe iniziare a partire dal 2017.
12.01.2015
bild_1.jpg
Nel corso di un’intensa fase pubblica di progettazione preliminare, dal maggio del 2013 diversi rinomati uffici di architettura hanno elaborato, insieme a Helvetia e al dipartimento delle costruzioni, un piano per la completa ristrutturazione e l’ampliamento della sede principale svizzera di Helvetia presso St. Alban-Anlage. Alla fine si è deciso di proseguire e attuare il progetto degli architetti Herzog & de Meuron: è ora possibile passare alla fase di esposizione pubblica del piano di costruzione.

Con il progetto «Helvetia Campus Basilea» si intende rivalutare, da un punto di vista urbanistico ed architettonico, la struttura del St. Alban-Anlage. Inoltre i reparti di Helvetia, oggi distribuiti in modo decentrato su sei diversi edifici, saranno riuniti in un unico complesso e le risorse saranno ottimizzate in vista della futura crescita. In questo modo si semplificano le procedure e si aumenta notevolmente l’efficienza. Il numero dei posti di lavoro sarà aumentato dagli attuali 800 ca. a 1’200.

Luogo di incontro e di scambio
Al centro del progetto vi è la costruzione di un nuovo stabile adibito a uffici realizzato reinterpretando l’edificio amministrativo già esistente e che una volta era la sede principale di Patria Assicurazioni. Questo grattacielo con uffici, costruito negli anni 1954-56, è oggi considerato un’opera architettonica innovativa e sarà ristrutturato contestualmente alla realizzazione del progettato edificio gemello. Tra i due stabili si costruirà un edificio di raccordo che raccoglierà in un unico ingresso principale gli attuali 26 diversi accessi a Helvetia.

Sia l’auditorium nell’edificio di raccordo sia la caffetteria sul tetto del nuovo grattacielo saranno accessibili pubblicamente. Sono poi previsti un asilo nido e altre offerte pubbliche che incrementeranno l’attrattività della struttura St. Alban-Anlage. In una successiva seconda tappa l’edificio sul lato opposto del St. Alban-Anlage sarà sostituito da una nuova struttura abitativa con 50 appartamenti da affittare. Le zone del parco sinora chiuse saranno aperte al pubblico e creeranno delle nuove aree di relax. Gli architetti Herzog & de Meuron dichiarano: «Con la formazione dei nuovi edifici, Helvetia rinforza sia la sua presenza alla St. Alban-Anlage che la sua visibilità nel contesto urbano. Il nuovo edificio amministrativo e quello esistente formeranno una coppia di volumi emblematici, il cui profilo darà al campus un’identità inconfondibile.»

Dedizione alla sede di Basilea
Con questo investimento Helvetia dimostra il suo attaccamento alla sede di Basilea. Qui, del resto, ha le sue radici il settore assicurativo. Inoltre, a Basilea si gestiscono gli investimenti di capitale dell’intero gruppo. Negli ultimi dieci anni il volume dei premi di Helvetia Svizzera è più che raddoppiato, passando da due a oltre quattro miliardi di franchi. Ralph-Thomas Honegger, CIO di Helvetia, dichiara: «L’ampliamento della nostra attività, sia presso la sede principale dell’Helvetia Gruppo a S. Gallo sia presso la sede principale svizzera a Basilea, richiede un opportuno adeguamento dell’infrastruttura. Gli investimenti previsti forniscono un supporto alla futura crescita dell’Helvetia in un ambito lavorativo aperto e moderno e consentono un netto incremento dell’efficienza logistica ed ecologica».

La fusione tra Nationale Suisse e l'Helvetia non ha un influsso diretto sul progetto «Helvetia Campus Basilea». Gli annessi presso il St.Alban-Anlage e gli uffici ristrutturati allo Steinengraben presso Nationale Suisse sono piuttosto parte integrante del programma di gestione degli spazi per la «nuova Helvetia» alla sede di Basilea. Philipp Gmür, CEO Helvetia Svizzera, sottolinea: «Siamo felici di avere a disposizione gli spazi supplementari e di beneficiare di processi semplici. Con l'«Helvetia Campus Basilea» creiamo una condizione ottimale per ampliare insieme ai nostri colleghi la nostra rete di consulenza assicurativa e previdenziale nonché i nostri servizi nel mercato assicurativo svizzero, nel quale ci posizioniamo come terzo maggiore operatore, con l'obiettivo di incrementare la nostra crescita e redditività.»

Legende delle foto:
Figura 1: Visualizzazione del nuovo edificio a uso ufficio di Herzog & de Meuron
Figura 2: Visualizzazione modello della ristrutturazione presso la sede principale dell'Helvetia Svizzera presso il St. Alban-Anlage di Basilea.
(Entrambe le illustrazioni sono di Herzog & de Meuron)


Questo comunicato stampa è disponibile anche alla homepage www.helvetia.ch/it/media.


Informazioni di contatto
Raccomandare questa pagina