Cookie Disclaimer

L’Helvetia utilizza i cookie, per offrirvi il miglior servizio possibile e potervi presentare informazioni e offerte. Utilizzando la nostra pagina web dichiarate di accettarne l’uso. Ulteriori informazioni sulla protezione dei dati e sui cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto










Comunicati stampa
Svizzera
Impegno & sponsoring

L'ex Consigliere federale Adolf Ogi riceve il Premio delle generazioni Erich Walser 2016

Nel quadro del 10° World Demographic & Ageing (WDA) Forum «Our Next World» tenuto a San Gallo l'ex Consigliere federale, dr. h.c. Adolf Ogi, ha ricevuto il 29 agosto scorso il Premio delle generazioni Erich Walser. Il suo «compagno di viaggio» di allora, Moritz Leuenberger, nella sua orazione celebrativa ha sottolineato il coraggio di Ogi nell'affrontare progetti audaci, transgenerazionali nonché il suo entusiasmo con cui ha appassionato soprattutto i giovani. Il premio è stato assegnato dal WDA Forum di concerto con l’Helvetia Assicurazioni e il prof. dr. Günter Müller-Stewens dell'Università di San Gallo. Adolf Ogi ha devoluto il premio alla sua fondazione «Freude herrscht». I «Krönli Kids» dello SC Brühl St.Gallen 1901 hanno ricevuto dal club delle generazioni WDA il primo premio di riconoscimento regionale.
30.08.2016
foto_1_erich_walsergenerationenpreis29082016.jpg
Lo scorso 29 agosto l’ex Consigliere federale dr. h.c. Adolf Ogi ha ritirato di persona il Premio delle generazioni Erich Walser nel quadro del 10° World Demographic & Ageing Forum «Our Next World» tenuto all’Università di San Gallo. Il premio viene insignito a personalità che si impegnano in modo esemplare a favore della comprensione e il dialogo intergenerazionale. La giuria era composta dal prof. dr. Günter Müller-Stewens dell'Università di San Gallo, da Stefan Loacker, CEO del Gruppo Helvetia, e da delegati del Consiglio d'Amministrazione del WDA Forum AG. La giuria ha ritenuto che grazie all’impegno, all’atteggiamento positivo e alla coraggiosa apertura verso i cambiamenti sociali, Adolf Ogi abbia mostrato in modo esemplare che le sfide attuali e future possono essere vinte solo con un operato e un apprendimento intergenerazionale.

Moritz Leuenberger elogia l’esemplare lungimiranza
Nella sua orazione celebrativa anche il suo «compagno di viaggio», Moritz Leuenberger, ha posto in risalto l'entusiasmo con cui Ogi ha continuamente affrontato nuovi progetti e appassionato soprattutto i giovani. Le sue visioni non hanno conosciuto limitazioni ideologiche e sono state sempre alimentate dall'amore per il prossimo. Il suo impegno in qualità di consigliere speciale dell'ONU per lo sport e in veste di consigliere federale contro le mine anti-uomo o in favore di una politica energetica sostenibile influenzeranno positivamente anche le generazioni future. Lo stesso dicasi per la Nuova ferrovia transalpina (NFTA) per la quale Ogi ha preparato il terreno. Al riguardo non poteva mancare il ringraziamento di Stefan Loacker, CEO del Gruppo Helvetia, che ha assicurato i cantieri del Gottardo e del Monte Ceneri, e che ha aggiunto: «Per la nostra attività, in cui l’assicurazione vita e della previdenza occupa una posizione centrale, promuovere la comprensione tra le generazioni riveste particolare importanza. Adolf Ogi ha sempre favorito questo dialogo, tanto nella politica quanto nelle iniziative a titolo onorifico».

Premio in favore della fondazione «Freude herrscht»
Istituito nel 2005, il Prix des Générations quest'anno è stato assegnato per la prima volta in memoria e a nome di Erich Walser, membro fondatore del WDA Forum ed ex Presidente del Consiglio d'Amministrazione dell'Helvetia Holding SA. Il premio ha una dotazione di CHF 20 000, è finanziato dall’Helvetia Assicurazioni e viene conferito a cadenza triennale dal WDA Forum. Adolf Ogi ha devoluto il premio alla sua fondazione «Freude herrscht». Lo scopo della fondazione è quello di promuovere l'attività fisica e con ciò l’autocoscienza dei bambini e dei giovani. «Grazie al premio potremo promuovere altri progetti che vanno in questa direzione» si è rallegrato Adolf Ogi. «Con questa fondazione intendiamo trasmettere alle generazioni future virtù come gioia di vivere, efficienza, tenacia, disponibilità all’aiuto e cameratismo».

Premio di riconoscimento regionale 2015/2016 per i«Krönli Kids»dello SC Brühl St.Gallen 1901
Anche i «Krönli Kids» dello SC Brühl St.Gallen 1901 perseguono il medesimo obiettivo e così in serata hanno ricevuto il primo premio di riconoscimento regionale ammontante a oltre CHF 3 000 donati dal club delle generazioni WDA. Nella sua orazione Adolf Ogi ha reso omaggio agli entusiasti calciatori in erba: «Vivono l’integrazione in prima persona e la loro grande passione arde da generazione a generazioni». Gli allenatori pensionati ogni anno iniziano al calcio circa 60 ragazzini di quasi 30 nazioni di età compresa dai cinque ai sei anni. L’approccio non solo è ludico, ma trasmette anche valori come lealtà, ordine e disciplina.


Didascalie:

Foto 1: Regina Regenass, managing director di WDA Forum, e Stefan Loacker, CEO del Gruppo Helvetia, consegnano il Premio delle generazioni Erich Walser all’ex Consigliere federale Adolf Ogi.

Foto 2: Moritz Leuenberger ha lodato il suo vecchio collega Adolf Ogi per il suo impegno intergenerazionale.

Foto 3: I «Krönli Kids» 2015/2016 dello SC Brühl St.Gallen 1901 ricevono dal WDA Forum il primo premio di riconoscimento regionale.

Informazioni di contatto
World Demographic & Ageing Forum
Regina Regenass
Managing Director
Kornhausstrasse 18
9001 San Gallo
Svizzera
Telefono: +41 71 222 79 79
rregenass@wdaforum.org
www.wdaforum.org
Helvetia Assicurazioni
Christina Wahlstrand-Hartmann
Responsabile Media Relations
Dufourstrasse 40
9001 San Gallo
Svizzera
Telefono: +41 58 280 50 33
media.relations@helvetia.ch
www.helvetia.com
Raccomandare questa pagina