Cookie Disclaimer

L’Helvetia utilizza i cookie, per offrirvi il miglior servizio possibile e potervi presentare informazioni e offerte. Utilizzando la nostra pagina web dichiarate di accettarne l’uso. Ulteriori informazioni sulla protezione dei dati e sui cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto










Comunicati stampa
News del Gruppo
Informazioni finanziarie

Solido andamento degli affari e una nuova struttura del gruppo per Helvetia

Nel primo semestre 2016 il Gruppo Helvetia ha incrementato il risultato operativo dell’8%, raggiungendo quota CHF 238 mln. Il combined ratio netto è migliorato di 0,5 punti percentuali attestandosi al 91,9%. Il volume d’affari del gruppo assicurativo è salito del 3% (in valuta originale) a quota CHF 5 544 mln. Lo sviluppo solido deriva in parte anche dall’ottima integrazione di Nationale Suisse e Basilese Austria. Philipp Gmür, dal 1° settembre 2016 CEO del Gruppo Helvetia, porta avanti sistematicamente l’orientamento adottato con la strategia helvetia 20.20. Per garantire l’efficienza dell’operatività sarà creata una nuova struttura per il gruppo.
05.09.2016
helvetia-media-releases.jpg
Panoramica delle cifre salienti per il primo semestre 2016:

  • Risultato operativo* al netto delle imposte: CHF 238,3 mln. (1° semestre 2015: CHF 220,9 mln.; +7,9%)
  • Risultato IFRS al netto delle imposte (inclusi gli effetti delle acquisizioni): CHF 186,1 mln. (1° semestre 2015: CHF 161,8 mln.; +15,0%)
  • Volume d’affari: CHF 5544,3 mln. (1° semestre 2015: CHF 5293,6 mln.; +3,4% in valuta originale)
  • Quota SST (banda di oscillazione): tra il 150 e il 200% (2015: tra il 150 e il 200%)
  • Combined ratio (netto): 91,9% (1° semestre 2015: 92,4%)
  • Patrimonio netto (senza titoli privilegiati): CHF 4842,7 mln. (2015: CHF 4655,3 mln.)

Ulteriori dati di riferimento, corredati dai relativi commenti, sono riportati nell’allegato (in inglese).

Ulteriori considerazioni preliminari: il risultato del periodo IFRS di Helvetia è notevolmente falsato da effetti straordinari temporanei conseguenti alle acquisizioni di Nationale Suisse e Basilese Austria. Fino alla fine dell’esercizio 2017, Helvetia porrà quindi l’accento sul cosiddetto «risultato operativo», che elimina questi effetti temporanei e di conseguenza riflette lo sviluppo operativo del nuovo Gruppo Helvetia.

«In un contesto di mercato impegnativo Helvetia è riuscita a presentare una buona serie di dati per il primo semestre»: questo il commento soddisfatto sul solido andamento degli affari di Philipp Gmür, dal 1° settembre 2016 CEO del Gruppo Helvetia.

Soddisfacente incremento dei risultati e miglior combined ratio netto
Nel primo semestre 2016 il Gruppo Helvetia presenta un risultato operativo al netto delle imposte di CHF238,3 mln., un aumento del 7,9% rispetto all’anno precedente. Il risultato IFRS di CHF 186,1 mln., che temporaneamente risente in grande misura degli effetti contabili delle acquisizioni, si è attestato a un livello del 15,0% superiore a quello del periodo di riferimento.

All’aumento degli utili ha contribuito il risultato Vita, che ha presentato un risultato operativo di CHF88,4 mln. (+4,2% rispetto al primo semestre 2015). Determinante in questo senso è stato in particolare il miglior risultato legato agli interessi, favorito dall’abbassamento del tasso d'interesse minimo nel ramo Vita collettiva Svizzera. Le maggiori riserve supplementari conseguenti al contesto dei tassi d’interesse hanno avuto un impatto contrastante. A ciò si è aggiunto l’effetto fiscale positivo nell’anno in rassegna.

Il settore di attività Non-vita ha mostrato un andamento attuariale positivo, mentre gli investimenti di capitale hanno riportato un segno negativo. Il risultato Non-vita, infatti, è sceso del 4,5% a quota CHF 151,1 mln. nel primo semestre del 2016. Grazie alle sinergie già poste in essere sulla scia dall’integrazione di Nationale Suisse e Basilese Austria è stato possibile ridurre significativamente il tasso di costi. Il combined ratio netto è sceso dal 92,4% dell’anno precedente al 91,9%. Tutte le unità di mercato hanno riportato combined ratio inferiori al 100% e hanno lavorato in modo redditizio.

Oltre a questo il risultato del settore Altre attività ha visto un notevole miglioramento del 94,5%, passando da CHF–22,2 mln. a CHF –1,2 mln. Tale risultato si può ricondurre sostanzialmente a un miglior risultato tecnico della riassicurazione di gruppo, che nell’anno precedente scontava soprattutto gli effetti di un peggior andamento dei sinistri.

Per segmenti, sul mercato nazionale Svizzera il risultato operativo è salito del 2,2% a quota CHF 172,7 mln. In Europa il risultato ha visto un andamento stabile rispetto all’anno precedente (semestre 2016: CHF 52,9 mln.; semestre 2015: CHF53,6 mln.), mentre nel segmento Specialty Markets il risultato operativo di CHF20,1 mln. del primo semestre 2015 è sceso a CHF 14,1 mln. nel periodo in esame.

Ulteriore crescita del volume d’affari
Nel primo semestre 2016 Helvetia ha registrato un volume d’affari a livello di gruppo di CHF 5544,3 mln., corrispondente a una crescita del 3,4% in valuta originale rispetto all’anno precedente. Negli affari Vita Helvetia ha segnato, al netto degli effetti valutari, un aumento del 5,3% nel volume d’affari. Tra i motori di tale risultato vi è stata la vendita di prodotti di assicurazione sulla vita vincolati a partecipazioni, in crescita dell’8,4%. Gli affari Non-vita hanno visto salire i premi per un complessivo 1,0% in valuta originale, nonostante le ottimizzazioni di portafoglio in singoli paesi.

Per segmenti il settore di mercato Svizzera, solido pilastro del gruppo, ha segnato la maggior crescita di volume (CHF 163,5 mln., pari al +4,7%), benché in parte influenzata da fattori una tantum. Al netto degli effetti valutari, grazie a ottimizzazioni di portafoglio orientate al rendimento l’Europa ha segnato un volume d’affari leggermente inferiore (–1,1%). Nel segmento Specialty Markets Helvetia ha generato premi di CHF 37,3 mln. ovvero del 7,1% in valuta originale superiori rispetto all’anno precedente; volano del risultato è stata in particolare la riassicurazione attiva.

Investimenti di capitale con una performance complessiva distintamente superiore
Il risultato corrente degli investimenti di capitale del gruppo si è attestato a quota CHF 523,3 mln., corrispondente a un aumento di CHF 20,1 mln. rispetto al primo semestre 2015. Il rendimento diretto degli investimenti non ha visto variazioni, restando a un 2,3% annualizzato. Le perdite da investimenti di capitale con effetti sull’utile hanno segnato un totale netto di CHF 57,6 mln. e sono ascrivibili quasi esclusivamente al comparto azionario. La volatilità e la debolezza dei mercati hanno fatto mantenere un elevato livello di copertura per le azioni.

Grazie a un risultato degli investimenti con effetti sull’utile di CHF465,7 mln. è stato possibile registrare un risultato interessante. Il rendimento straordinario più debole, tuttavia, non ha permesso di raggiungere del tutto la cifra di CHF 521,7 mln. segnata l’anno precedente. D’altra parte, la performance degli investimenti (comprendendo utili e perdite non realizzati) è stata di molto superiore con un 3,3% non annualizzato (semestre 2015: 0,0%). Sostenute dal calo degli interessi, le obbligazioni hanno fatto lievitare la performance.

Posizione di capitale tuttora solida
Helvetia vanta ancora una solida posizione di capitale. A fine 2015 la quota SST si attestava nella banda di oscillazione tra il 150 e il 200%. Nel primo semestre 2016 il patrimonio netto è salito da CHF 4655,3 mln. (fine 2015) a CHF 4842,7 mln. La rendita da patrimonio netto annualizzata basata sul risultato operativo ammonta al 9,4%.

Integrazione vincente, sinergie realizzate
L’integrazione operativa di Nationale Suisse e Basilese Austria è già in buona parte conclusa. Oltre alla migrazione di poche serie di dati restano da completare le fusioni degli affari Vita in Italia, che saranno realizzate entro i primi mesi del 2017. In Germania l’Autorità di vigilanza ha acconsentito alla fusione delle unità operative. La riuscita dall’integrazione si rispecchia anche nel raggiungimento delle sinergie: il risultato semestrale, infatti, comprende sinergie quantificabili in CHF51,4 mln. al lordo delle imposte. Il risparmio è composto per CHF 39,7 mln. da minori costi per il personale, principalmente per motivi di fluttuazione naturale, e per CHF 11,7 mln. da riduzioni di costi di altra natura.

Nuova struttura per il gruppo a rafforzamento dell’attuazione della strategia
A marzo 2016 il gruppo assicurativo ha lanciato la strategia helvetia 20.20. Philipp Gmür sottolinea: «Portiamo avanti sistematicamente l’orientamento adottato con helvetia 20.20. Nei prossimi cinque anni vogliamo diventare più agili e innovativi e incentrarci sulla clientela, sfruttando le opportunità offerte dal digitale.» Per applicare efficientemente la strategia, dal 1° gennaio 2017 Helvetia compirà un passo sostanziale verso una nuova struttura del gruppo. «Helvetia avrà una struttura di gruppo integrata con mansioni settoriali ben definite. Grazie al successo dall’integrazione di Nationale Suisse e Basilese Austria potremo intensificare ulteriormente la collaborazione all’interno dell’impresa e allo stesso tempo concentrarci con maggiore intensità sul mercato e sui nostri clienti», afferma Philipp Gmür.

Oltre ai settori di mercato Europa e Specialty Markets già esistenti, la Direzione del Gruppo sarà integrata dai settori Non-vita Svizzera, Vita individuale Svizzera, Vita collettiva Svizzera e Distribuzione Svizzera. Ciò garantirà una rappresentanza in seno alla Direzione del Gruppo di tutti i grandi settori di attività che si concentrano sulla crescita e sul rendimento, oltre che una loro maggior vicinanza al mercato.

Sarà creato altresì un nuovo settore Attuariato, e con un apposito settore di gruppo il comparto IT verrà potenziato, tenendo conto della sua crescente importanza nel contesto del digitale. Infine, la nuova unità organizzativa Sviluppo aziendale si proporrà di aiutare la Direzione del Gruppo a far progredire l’impresa.

Queste novità organizzative comporteranno anche alcune variazioni nei componenti del Comitato direttivo Svizzera: Hermann Sutter (Non-vita) e Angela Winkelmann (Risorse umane e Servizi) andranno in pensione nel corso del prossimo anno, e Uwe Bartsch (Sviluppo aziendale) e Andreas Bolzern (Finanza) acquisiranno nuove funzioni in seno a Helvetia.

Philipp Gmür così si è espresso: «Ringrazio sin d’ora la collega e i tre colleghi per l’ottimo sostegno che ci hanno offerto per molti anni. Tutti hanno contribuito in modo decisivo allo sviluppo di Helvetia e al suo ottimo posizionamento sul mercato nazionale. A Hermann Sutter e Angela Winkelmann rivolgo ogni mio miglior augurio per questa prossima fase della loro vita, e sono lieto che Helvetia potrà continuare a contare sulla vasta esperienza e sull’energia di Uwe Bartsch e Andreas Bolzern.» Oltre a questo, «Helvetia è ben posizionata. Con helvetia 20.20 e la nuova struttura del gruppo si pongono le basi del successo futuro.»


Note
  • Oggi alle ore 09:00 si terrà una conferenza stampa in lingua tedesca. Alle ore 11:00 seguiranno un incontro con gli analisti e una Conference Call in lingua inglese.
  • La Conference Call potrà essere seguita in Internet (in lingua inglese), all’indirizzo www.helvetia.com (audio). Una registrazione sarà disponibile dalle ore 16:30 circa in poi all’indirizzo www.helvetia.com.
  • La lettera agli azionisti, il rapporto semestrale e il set di diapositive per la conferenza stampa e l’incontro con gli analisti sono disponibili sin d’ora sul sito www.helvetia.com/infokit-en.
  • Il factsheet allegato (in inglese) riporta le cifre salienti, come pure l’organigramma della struttura del gruppo dal 1° gennaio 2017 e i CV dei nuovi membri della Direzione del Gruppo.

Informazioni di contatto
Analisti
Gruppo Helvetia
Susanne Tengler
Responsabile Investor Relations
Dufourstrasse 40
9001 San Gallo

Telefono: +41 58 280 57 79
Telefax: +41 58 280 55 89
investor.relations@helvetia.ch
www.helvetia.com
Media
Gruppo Helvetia
Christina Wahlstrand-Hartmann
Responsabile Media Relations
Dufourstrasse 40
9001 San Gallo

Telefono: +41 58 280 50 33
Telefax: +41 58 280 55 89
media.relations@helvetia.ch
www.helvetia.com
Raccomandare questa pagina