Cookie Disclaimer

L’Helvetia utilizza i cookie, per offrirvi il miglior servizio possibile e potervi presentare informazioni e offerte. Utilizzando la nostra pagina web dichiarate di accettarne l’uso. Ulteriori informazioni sulla protezione dei dati e sui cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto










Comunicati stampa
Arte
Svizzera

Gina Proenza vince il premio d’arte Helvetia 2018

Gina Proenza si è aggiudicata il premio d’arte Helvetia 2018. La vincitrice del premio ha concluso il suo rcorso di studo bachelor in arti arti visive (Art Visuels) presso la Haute Ecole d’Art di Losanna. Il premio d’arte Helvetia è inteso come incentivo per i giovani artisti: è infatti accompagnato da un premio in denaro pari a 15 000 franchi e offre loro la possibilità di esporre le proprie opere in occasione di una mostra personale alla LISTE – Art Fair Basel.
31.01.2018
foto_1.jpg
Il premio d’arte Helvetia 2018 è stata assegnato a Gina Proenza (*1994). La vincitrice del premio ha concluso il suo corso di studo bachelor in arti visive (Arts Visuels) presso la Haute Ecole d’Art di Losanna. Il lavoro che le è valso il riconoscimento è composto da diverse opere realizzate su supporti differenti e accomunate dal medesimo punto di partenza: la storia di un villaggio colombiano, fondato nel XXVII secolo da un gruppo di schiavi fuggiaschi, la cui esistenza rimase celata per diverso tempo. I suoi abitanti non condividevano solo la medesima cultura, ma anche la stessa lingua, il «palenquero». L’artista denota una certa abilità in ambito narrativo e riesce a raccontare fatti e vicende in maniera convincente dal punto di vista scenografico. Presenta esperienze narrative, spaziali e addirittura olfattive, denotando sempre un’attitudine e una padronanza notevoli in ciascuno dei singoli generi, dal punto di vista concettuale e visivo. La giuria ha apprezzato anche l’attualità delle questioni affrontate nelle sue opere, le quali tematizzano la commistione e la convivenza in una realtà globalizzata di svariate culture che si fondono in un crogiolo di particolarità, aspetti locali e ricordi di dettagli che vanno pian piano scomparendo. Le sue opere sono decisamente promettenti e il premio in questione dovrebbe contribuire in maniera importante alla sua crescita artistica. I lavori di Gina Proenza sono esposti alla piattaforma 18, che si terrà fino all’11 febbraio 2018 all’interno del Kunsthaus Langenthal.

La giuria del premio d’arte Helvetia di quest’anno è composta da Peter Bläuer (direttore della LISTE – Art Fair Basel), Raffael Dörig (direttore del Kunsthaus Langenthal), Ines Goldbach (direttrice del Kunsthaus Baselland), Olivier Kaeser (codirettore del Centre culturel suisse, Paris), Andreas Karcher (responsabile del Servizio specialistico Arte dell’Helvetia), Nathalie Loch (curatrice della collezione d’arte dell’Helvetia), Peter Stohler (direttore del Kunst(Zeug)Haus Rapperswil).

Un sostegno iniziale come parte dell’impegno in favore dell’arte
Con il premio d’arte l’Helvetia Assicurazioni incentiva i giovani artisti agli esordi della loro carriera professionale. Pertanto tale riconoscimento è rivolto ai diplomandi delle scuole universitarie professionali nel settore «Arti figurative e mediatiche». Al premio è collegato un doppio sostegno iniziale: da un lato il vincitore riceve un premio in denaro di 15000 franchi, dall’altro gli viene offerta la possibilità di farsi conoscere, con una mostra personale presso la fiera d’arte LISTE – Art Fair Basel, visitata da esperti internazionali e da un vasto pubblico. La fiera d’arte si svolge dall’11 fino al 17 giugno 2018. Sin dalla sua fondazione nel 1996 LISTE si dedica alla promozione attiva di gallerie e artisti giovani e di media età.

Il premio d’arte Helvetia rappresenta una parte essenziale dell’impegno in favore dell’arte del Gruppo assicurativo operante a livello internazionale. Dal 2004 il premio viene conferito ogni anno. Inizialmente sotto l’egida della Nationale Suisse, ha assunto poi il nome di premio d’arte Helvetia in seguito alla fusione fra le due compagnie assicurative. L’Helvetia, che assicura anche le opere d’arte, possiede una delle collezioni più significative di opere d’arte contemporanee svizzere, con una storia di oltre settanta anni. La collezione è incentrata sulla pittura, il disegno e la fotografia. Con l’Helvetia Art Foyer presso la sede principale di Basilea, dal 2015 l’Helvetia dispone di un proprio spazio espositivo, accessibile al pubblico. Al suo interno vengono allestite mostre tematiche che includono opere della propria collezione d’arte o mostre personali di artisti.


Le opere d’arte di Gina Proenza saranno esposte fino all’11 febbraio 2018 alla piattaforma 18 nel Kunsthaus Langenthal.

Piattaforma 18
Dal 1° all’11 febbraio 2018

Orari di apertura:
Dal martedì al venerdì: dalle 14 alle 18
Sabato e domenica: dalle 11 alle 17

Kunsthaus Langenthal
Marktgasse 13
4900 Langenthal
www.plattformplattform.ch



Didascalia: Le rut animal, 2018 (dettaglio), di Gina Proenza, opera realizzata dalla vincitrice del premio d’arte dell’Helvetia 2018, gesso, setaccio e motori
Foto: Martina Flury



Didascalia: Suto, 2018, di Gina Proenza, opera realizzata dalla vincitrice del premio d’arte dell’Helvetia 2018, legno, colore modificato mediante procedimenti chimici, altoparlanti
Foto: Martina Flury


Il presente comunicato stampa è disponibile anche sul sito web www.helvetia.ch/media.

Informazioni di contatto
Helvetia Assicurazioni
Jonas Grossniklaus
Media Relations Manager
St. Alban-Anlage 26
4002 Basilea
Telefono: +41 58 280 50 33
media.relations@helvetia.ch
www.helvetia.ch
Raccomandare questa pagina