Il vostro browser non è aggiornato

Si utilizza Microsoft Internet Explorer. Per utilizzare questo sito web senza problemi, si consiglia di installare un nuovo browser (ad esempio Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari o Microsoft Edge).

Mi interessano
?
La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto





Importanti approvazioni per il rilevamento di Caser da parte di Helvetia, che aggiorna sulle conseguenze del COVID-19

Helvetia ha ricevuto importanti approvazioni per il rilevamento della compagnia assicurativa spagnola Caser. Il rilevamento avverrà presumibilmente a fine giugno. Inoltre il gruppo assicurativo informa sugli effetti del COVID-19: la soluzione di accordo per le aziende svizzere del settore della gastronomia per le quali è prevista la clausola di esclusione in caso di pandemia nell’assicurazione epidemie è ora in atto e ben apprezzata. Le conseguenze finanziarie del COVID-19, compresa questa soluzione di accordo, si ripercuoteranno sul risultato assicurativo netto, con importi milionari a due cifre (al lordo delle imposte). Sul risultato degli investimenti il COVID-19 avrà un influsso negativo netto nella fascia bassa milionaria a tre cifre (al lordo delle imposte). Helvetia rimane comunque solidamente capitalizzata. Strategicamente la posizione di Helvetia è buona ed è stato possibile portare avanti efficacemente progetti importanti.
09.06.2020
media-releases-fallback-image-sg-1.jpg
Herzog & de Meuron Basel Ltd. / Helvetia Versicherungen / Erweiterungsbau West St. Gallen / Extension of Head Office, West Wing, St. Gallen, Switzerland
Helvetia ha ottenuto le importanti approvazioni da parte dell'autorità spagnola di vigilanza assicurativa e dell’autorità europea per la concorrenza in merito al rilevamento di Caser. Presumibilmente Helvetia potrà concludere il rilevamento alla fine di giugno, quindi entro il primo semestre. Questo significa che il consolidamento avrà effetti soltanto sul bilancio e non sul conto economico della chiusura semestrale. Il rilevamento infatti potenzia ulteriormente le attività in Europa, seconda colonna portante dell’azienda, gli interessanti affari Non-vita ne risultano notevolmente incrementati e il potenziale di distribuzione in Spagna aumenta. Il finanziamento del rilevamento è garantito dall’attuale liquidità. Il rifinanziamento con capitale azionario e ibrido sarà effettuato in un contesto di mercato positivo.
 
Conseguenze del COVID-19: l’attuazione efficace della soluzione di accordo crea sicurezza per i clienti e per Helvetia
La soluzione di accordo presentata a maggio da Helvetia per le aziende svizzere del settore della gastronomia per le quali è prevista la clausola di esclusione in caso di pandemia nell’assicurazione epidemie è stata ben apprezzata e finora è stata approvata da oltre l’85% delle attività coinvolte. Con un approccio pragmatico, Helvetia è riuscita a creare sicurezza per le aziende colpite, riducendo al contempo i rischi propri, ad esempio dovuti ai processi giudiziali. Anche in Germania e Austria Helvetia va incontro alle aziende del settore gastronomico con soluzioni simili.
 
I pagamenti nell’ambito della soluzione di accordo e i regolari pagamenti dei danni a seguito delle conseguenze del COVID-19 comportano, dalla prospettiva odierna, un carico netto dei risultati assicurativi per importi milionari a due cifre (al lordo delle imposte). La maggior parte dei danni si sono verificati nel mercato svizzero e vengono già contabilizzati nel risultato semestrale. Nei mercati nazionali di Italia e Spagna, fortemente colpiti dal COVID-19, il carico attuariale a seguito della pandemia è ridotto.
 
Effetti sugli investimenti di capitale
Il COVID-19 ha avuto ripercussioni sui mercati dei capitali, come si è visto dai risultati degli investimenti. Come è noto, Helvetia detiene una buona parte delle azioni e dei fondi d’investimento «a scopi commerciali». Di conseguenza le oscillazioni del valore di mercato influiscono direttamente sul conto economico. I crolli dei cambi nei mercati azionari, notevoli rispetto all’anno precedente, si ripercuoteranno quindi in modo nettamente negativo sul risultato degli investimenti ed è inoltre necessario tenere conto di eventuali accounting impairment su singoli titoli azionari. Allo stesso modo, il reddito d'investimento (corrente) sarà anche inferiore a seguito della riduzione dei dividendi derivanti da azioni e fondi d’investimento. La perdita netta da un punto di vista degli investimenti (dopo le partecipazioni alle eccedenze negli affari Vita) si attesterà, secondo le previsioni attuali, su bassi importi milionari a tre cifre (al lordo delle imposte) e corrisponde alle sensibilità riportate nel rapporto finanziario 2019 per le perdite derivanti da corsi azionari.
 
Capitalizzazione sempre solida
Nonostante gli oneri derivanti dal COVID-19, Helvetia resta solidamente capitalizzata. A metà maggio, la quota SST si è attestata come sempre sopra il 200%, quindi entro la banda di oscillazione target tra il 180 e il 240%. La qualità dei crediti complessivamente ottima del portafoglio prestiti ha in tale contesto smorzato gli effetti dell’espansione osservata nello spread. Inoltre, a seguito dell’introduzione della nuova tariffa collettiva Vita sono migliorate la redditività finanziaria a lungo termine nella previdenza professionale e la capitalizzazione del Gruppo. Anche la capitalizzazione in base al modello di capitale S&P rimane al momento solida. Al 31 dicembre 2019 il gruppo mostra una capacità economica dei dividendi di CHF 0,7 miliardi.
 
Temporaneamente meno attività nuove e al contempo cessioni ridotte, distribuzioni bancarie stabili nel segmento europeo
Dopo un buon avvio nel 2020, i provvedimenti per il contenimento del COVID-19 hanno provvisoriamente comportato una riduzione nelle nuove attività rispetto allo scorso anno ma anche meno cessioni. Ora si registra un recupero. Inoltre si evidenzia che la distribuzione bancaria in Italia e in Spagna è meno colpita dal calo e si è dimostrata stabile. Con il previsto rilevamento di Caser, Helvetia amplierà notevolmente questo importante canale di vendita in Spagna.
 
Avvio di successo per il nuovo fondo immobiliare
Helvetia è strategicamente ben posizionata e, nonostante le limitazioni, ha potuto portare avanti efficacemente progetti importanti: Così Helvetia non ha potuto soltanto compiere un grande passo avanti nel rilevamento di Caser, ma ha anche efficacemente lanciato il primo fondo immobiliare proprio per investitori terzi. Benché negli ultimi mesi non sia stato possibile organizzare alcun roadshow in presenza e il lancio sia avvenuto in un contesto difficile, il fondo desta particolare interesse. In questo modo Helvetia mette a disposizione di terzi la propria competenza negli investimenti immobiliari, amplia l´offerta di prodotti e diversifica le fonti di entrata sotto forma di commissioni. «Con il rilevamento di Caser e il lancio di un fondo immobiliare proprio, nonostante le limitazioni abbiamo potuto portare avanti negli ultimi mesi progetti importanti e diversificare ulterioremente le nostre fonti di reddito», spiega compiaciuto Philipp Gmür, Group CEO di Helvetia.
 
Ampia offerta di supporto per superare il COVID-19
Helvetia ha lanciato diversi provvedimenti di supporto in tutti i Paesi. Potete trovare una sintesi dei provvedimenti per il mercato nazionale svizzero alla pagina www.helvetia.ch/corona.
 
 
Il presente comunicato stampa è disponibile anche sul sito web www.helvetia.ch/media.

Informazioni di contatto
Analisti
Susanne Tengler
Responsabile Investor Relations
 
Telefono: +41 58 280 57 79
investor.relations@helvetia.ch
Media
Jonas Grossniklaus
Senior Manager Corporate Communications & PR
 
Telefono: +41 58 280 50 33
media.relations@helvetia.ch
Downloads & Links
Raccomandare questa pagina