Il vostro browser non è aggiornato

Si utilizza Microsoft Internet Explorer. Per utilizzare questo sito web senza problemi, si consiglia di installare un nuovo browser (ad esempio Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari o Microsoft Edge).

Mi interessano
?
La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto

Helvetia trae vantaggio dall’acquisizione di Caser e con la nuova strategia si afferma come migliore partner per la sicurezza finanziaria

25.03.2021
Guarda la video con il CEO Philipp Gmür.

Dati principali dell’esercizio 2020 in sintesi:
 
Il successo dell’acquisizione di Caser in Spagna accresce il valore

  • Caser mette a segno una forte crescita del volume dei premi nel ramo Non-vita e nelle assicurazioni sulla vita di puro rischio.
  • Con CHF 54.3 mln. nel secondo semestre Caser fornisce un buon contributo agli utili pro rata, grazie al robusto sviluppo tecnico. Questo si riflette positivamente sul combined ratio del Gruppo, anche per via del fatto che nel ramo Non-vita Caser non registra alcun impatto negativo rilevante dovuto al COVID-19.
  • Caser contribuisce in modo sostanziale al dividendo.

 
Positivo l’andamento degli affari nel secondo semestre

  • Nel 2020 Helvetia ha registrato un incremento del 4,5% del volume d’affari (in valuta originale) a CHF 9 713.6 mln. Il motore di questo sviluppo è il ramo Non-vita, che nel 2020 ha conseguito una crescita soddisfacente dei premi – 18,6% in valuta originale – sia a livello organico che a seguito dell’acquisizione di Caser.
  • Il forte sviluppo tecnico nei settori di attività Vita e Non-vita permette a Helvetia, malgrado la pandemia e il crollo dei mercati azionari, di raggiungere nel primo semestre un solido risultato IFRS al netto delle imposte di CHF 281.7 mln. (2019: CHF 538.1 mln.).
  • Il combined ratio netto a livello di Gruppo, sul quale pesano soprattutto le conseguenze del COVID-19 e delle attività dei progetti, è del 94,0%. In alcuni rami il lockdown ha avuto un effetto positivo di compensazione.
  • La posizione di capitale di Helvetia è tuttora di ottimo livello: stando alle stime attuali, al 1° gennaio 2021 la quota SST era superiore al 180%.

 
Dividendi sostenibili

  • L’Operating Cash Production ha evidenziato un netto progresso a CHF 319.0 mln. (2019: CHF 279.3 mln.).
  • Con una proposta di dividendo per azione di CHF 5.00, Helvetia offre un rendimento dei dividendi interessante del 5,4%.

 
La strategia helvetia 20.20 si chiude con successo

  • Nel periodo strategico concluso Helvetia è riuscita, come da programma, a rafforzare il suo core business, a creare nuovi modelli di business e a sfruttare in modo mirato le innovazioni.
  • Ne sono un esempio lo sviluppo di Smile ad assicuratore online leader nel settore in Svizzera e di MoneyPark, specialista indipendente di primo piano nel settore delle ipoteche.
  • Nel periodo strategico Helvetia ha altresì raggiunto gli obiettivi finanziari stabiliti.

 
«Il 2020 è stato caratterizzato dal grande successo dell’acquisizione effettuata in Spagna, che rende già un importante contributo alla performance del Gruppo. Con Caser siamo riusciti ancora una volta a mantenere le nostre promesse», spiega Philipp Gmür, Group CEO di Helvetia, a proposito del risultato annuale 2020. «Gli effetti del COVID-19, soprattutto nel primo semestre, sono stati particolarmente evidenti a livello del risultato degli investimenti e dei sinistri. Il buon andamento degli affari nel secondo semestre sta a dimostrare la solidità del nostro core business.»
 
Caser contribuisce positivamente al risultato annuale di Helvetia
Nel 2020 il risultato IFRS al netto delle imposte si è attestato a CHF 281.7 mln. (2019: CHF 538.1 mln.). Nel primo semestre la pandemia ha causato gravi turbolenze sui mercati dei capitali, ridimensionando il risultato degli investimenti negli affari Vita e Non-vita. La partecipazione all’espansione nel secondo semestre ha permesso in parte di compensare tale flessione. L’ulteriore ottimizzazione della diversificazione, frutto dell’acquisizione di Caser, si è rivelata vantaggiosa. Con un risultato IFRS pro rata al netto delle imposte di CHF 54.3 mln. Caser ha reso un contributo soddisfacente al successo di Helvetia.
 
L’onere netto per i danni da COVID-19 di tutto il Gruppo Helvetia è stato di CHF 97.5 mln. Nell’esercizio 2020 i risultati attuariali dei settori di attività Non-vita e Vita hanno confermato la loro solidità. Il settore Non-vita ha conseguito un risultato IFRS al netto delle imposte di CHF 258.5 mln. (2019: CHF 398.5 mln.). Il risultato del settore Vita, pari a CHF 167.1 mln. (2019: CHF 224.4 mln.), è stato favorevolmente robusto, malgrado l’impatto della pandemia sulla performance degli investimenti. Nel 2020 il settore Altre attività si è attestato a CHF -143.9 mln. (2019: CHF -84.7 mln.).
 
Il combined ratio resta solido malgrado l’influsso del COVID-19
Negli affari Non-Vita il combined ratio netto è stato del 94,0% – in aumento rispetto all’anno precedente (2019: 92,3%). Grazie alla buona qualità del portafoglio e ai risvolti positivi dell’acquisizione di Caser, la quota è risultata molto solida, nonostante i danni causati dal COVID-19 e i maggiori costi legati ai progetti. Le ripercussioni negative del COVID-19 sono state quantificate in 2,3 punti percentuali mentre hanno avuto un effetto positivo il minore aggravio per grandi danni correlati a eventi naturali e la frequenza di sinistri ridotta in alcuni rami, a seguito del lockdown.
 
Margine robusto per i nuovi contratti negli affari Vita
Nel settore Vita il margine per i nuovi contratti è diminuito di 0,2 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, attestandosi al 2,6% (2019: 2,9%), pur sempre in linea con gli obiettivi strategici. Questa lieve contrazione va attribuita principalmente al livello più basso dei tassi di interesse nonché all’adeguamento delle ipotesi di costo. Per contro il margine per i nuovi contratti ha beneficiato anche della revisione dei tassi di sconto per il rischio e dell’ulteriore miglioramento del mix di nuovi contratti.
 
Espansione dell’interessante settore Non-vita
Il volume d’affari è stato di CHF 9 713.6 mln. (2019: CHF 9 454.1 mln.). La crescita è riconducibile per buona parte all’acquisizione di Caser che, stando al consolidamento pro rata, ha contribuito al volume con CHF 715.3 mln.
 
Con un progresso del 18,6% in valuta originale, gli affari Non-vita del Gruppo si sono rivelati un importante motore della crescita, fermo restando che quella organica è salita di un buon 8,2% in valuta originale. Nonostante il contesto di mercato complesso, nel ramo Vita è stato molto positivo l’andamento del volume d’affari con prodotti preservanti il capitale e vincolati a investimenti negli affari Vita individuale in Europa (+16,2% in valuta originale), frutto dell’acquisizione di Caser e della crescita significativa dei premi periodici. Sulla scia dell’eccezionale decisione strategica nell’ambito degli affari Vita collettiva Svizzera, l’assicurazione sulla vita ha registrato nel complesso una contrazione dei volumi al netto degli effetti valutari del 9,4%. Con l’introduzione di una nuova tariffa a partire dal 1° gennaio 2020, Helvetia ha rafforzato la redditività futura degli affari Vita collettiva Svizzera.
 
Ora Helvetia presenta anche i ricavi derivanti dagli affari Servizi e commissioni: nel 2020 sono stati di CHF 225.9 mln. e il marcato aumento è dovuto all’acquisizione di Caser e alle rispettive attività non assicurative.
 
Partecipazione alla ripresa dei mercati azionari nel secondo semestre
Nel primo semestre la pandemia ha avuto pesanti conseguenze sui mercati dei capitali, ragion per cui il risultato complessivo degli investimenti di capitale, pari a CHF 1 431.8 mln. (2019: CHF 2 834.7 mln.), è stato inferiore a quello dell’anno precedente, sebbene il rialzo dei mercati azionari nel secondo semestre abbia favorito una considerevole ripresa. Il rendimento diretto è sceso lievemente rispetto all’anno precedente, dall’1,9% all’1,7%. La performance complessiva è stata del 2,7% (anno precedente 5,9%).
 
Proposto all’Assemblea generale un dividendo invariato
Per l’esercizio 2020 il Consiglio d'amministrazione propone all’Assemblea generale un dividendo per azione, invariato rispetto all’anno precedente, di CHF 5.00, con un interessante rendimento dei dividendi del 5,4%. Si evidenzia un contributo sostanziale di Caser al dividendo. L’acquisizione di Caser ha infatti migliorato l’Operating Cash Production, che nel 2020 ha registrato un forte progresso a CHF 319.0 mln. (2019: CHF 279.3 mln.). Helvetia assicura così una distribuzione del dividendo interessante e sostenibile. All’Assemblea generale tutti i membri del Consiglio d’amministrazione si candidano per la rielezione.
 
Il successo della strategia helvetia 20.20 garantisce il buon posizionamento futuro
Alla fine del 2020 si è conclusa la strategia helvetia 20.20, che ha permesso di rafforzare il core business, creare nuovi modelli di business e sfruttare le innovazioni in modo mirato. Helvetia ha raggiunto gli obiettivi del periodo strategico, anche in termini finanziari. Ecco perché si è posizionata ottimamente per il futuro in tutti i segmenti: in Svizzera Helvetia è riuscita ad affermarsi tra le prime tre compagnie di assicurazioni generali. Smile è diventato il principale fornitore online, con una crescita media annua del 5,3% nell’ultimo periodo strategico, e attualmente presenta un volume dei premi di CHF 100 mln. e oltre 150 000 clienti. MoneyPark si è consolidato quale specialista leader indipendente nel settore delle ipoteche, con un volume totale di ipoteche stipulate e gestite pari a CHF 27 mld. Le attività in Europa hanno messo a segno una crescita significativa, migliorando al tempo stesso la redditività. In tutti i mercati nazionali europei Helvetia è riuscita a posizionarsi in modo molto promettente. Una pietra miliare in tal senso è stata l’acquisizione dell’assicuratore spagnolo Caser. Anche nel segmento Specialty Markets Helvetia ha saputo assicurarsi un’ottima situazione di partenza in settori di nicchia selezionati. Il potenziamento della Riassicurazione attiva ha ricevuto un forte impulso. In Francia Helvetia occupa saldamente il secondo posto, come specialista per le assicurazioni trasporti. Nelle assicurazioni tecniche, come pure negli affari Trasporti e arte, Helvetia è stata la numero 1 in Svizzera anche nel 2020.
 
Obiettivo chiaro per il futuro: migliore partner per la sicurezza finanziaria
Con la strategia helvetia 20.25, Helvetia ambisce ad affermarsi quale migliore partner per la sicurezza finanziaria e a definire lo standard a livello di comodità per il cliente e accesso alla clientela. Per realizzare questa visione sono state individuate quattro priorità strategiche: comodità per il cliente, adeguatezza delle offerte, crescita remunerativa nel core business e sfruttamento delle nuove opportunità.
 
Nell’ambito di queste priorità Helvetia persegue per i tre segmenti i seguenti obiettivi: nel territorio nazionale si posiziona come compagnia svizzera leader nelle assicurazioni generali. Helvetia sviluppa le attività in Europa quale seconda colonna portante del Gruppo. Nelle Specialty Lines internazionali Helvetia promuove una crescita mirata attraverso la sottoscrizione di nuovi rischi in settori di nicchia attrattivi.
 
Obiettivi finanziari ambiziosi
«Con la nostra nuova strategia helvetia 20.25 consolidiamo i punti di forza e potenziamo fortemente lo sviluppo futuro di Helvetia, per farne un fornitore europeo di servizi finanziari destinati ai settori dell’assicurazione e della previdenza», spiega Philipp Gmür. «Gli obiettivi finanziari fino al 2025 sottolineano la nostra ambizione in materia di qualità dei risultati e della crescita, dell’efficienza operativa, nonché della dotazione di capitale e della capacità di generare dividendi».
 
 
Cifre salienti
Key Figures
 
 
Note

 


Informazioni di contatto
Analisti
Susanne Tengler
Responsabile Investor Relations
 
Telefono: +41 58 280 57 79
investor.relations@helvetia.ch
Media
Jonas Grossniklaus
Responsabile Media Relations
 
Telefono: +41 58 280 50 33
media.relations@helvetia.ch