I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Mi interessano
    ?
    La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto






Abitazione
Mobilia domestica
Responsabilità civile

Più sicurezza in Internet: i nostri consigli

Il numero di operazioni che oggigiorno si effettuano online, tra cui e-banking, shopping e scambio di messaggi, è in costante aumento. Si tratta di soluzioni molto pratiche e veloci, ma anche piuttosto vulnerabili in quanto anche i privati che ne fanno uso possono cadere vittime degli hacker. Ivan Bütler, hacker di professione, svela alcuni dei suoi preziosi segreti.

12 agosto 2019, testo: Natascha Fabian, foto: Helvetia

Una donna con una tazza in mano sta navigando in internet con il suo portatile.
Se il vostro PC viene attaccato da un hacker, non sono solo i vostri dati ad essere in pericolo. Ecco 5 consigli per un uso più sicuro di Internet.

Da tempo ormai la sicurezza informatica è un argomento che non riguarda più esclusivamente le imprese. Anche i privati sono sempre più spesso vittime di attacchi cibernetici che possono da un lato andare a colpire il loro patrimonio, se ad esempio, il loro nome viene usato per effettuare acquisti online e dall’altro possono venire lesi i diritti di altre persone, se ad esempio vengono sottratti dati di terzi salvati sul vostro PC. Ivan Bütler, hacker di professione e partner dell’Helvetia, ha già eseguito svariati hackeraggi. «Praticamente nessuna azienda poteva dirsi completamente al sicuro», rivela nell’intervista rilasciata. Oltre ai cinque arcinoti consigli sulla sicurezza in Internet, Bütler ci ha fornito altri quattro suggerimenti preziosi.

Cinque «classici» per la sicurezza in Internet 

  1. Prevenite eventuali rischi installando sempre gli ultimi aggiornamenti per sistemi, programmi e applicazioni ed evitate di inviare tramite Internet dati sensibili non protetti (e-mail e altri dati non crittografati su Facebook, Instagram, ecc.).
  2. Utilizzate delle password lunghe e diverse fra loro: per essere efficace, una password dovrebbe essere composta da almeno 12 caratteri e contenere cifre e caratteri speciali. Se ve ne viene offerta la possibilità (ad es. con l’e-banking), utilizzate sempre una procedura di login a due livelli.
  3. Non aprite in nessun caso gli allegati a mail inviate da mittenti sconosciuti ed evitate di inoltrare dati confidenziali a persone estranee.
  4. Effettuate circa una volta a settimana dei backup e salvate i dati importanti su un supporto esterno (ad es. chiavetta USB).
  5. Proteggete i vostri dispositivi da malware e accessi non autorizzati con un programma antivirus aggiornato e un firewall.

Consigli di un hacker di professione

  1. La cosa migliore è conoscere qualcuno che è pratico di computer e cellulari e che, in caso di emergenza, possa venirvi subito in aiuto. 
  2. Le password non vanno mai memorizzate nell’applicazione note del cellulare che, salvando i dati su un cloud, non offre alcuna protezione.
  3. Per proteggere i dati personali durante la navigazione, l’e-banking o i pagamenti online si dovrebbe utilizzare la modalità incognito o safe-browsing.
  4. E altra informazione estremamente importante: i classici consigli in materia di sicurezza cibernetica vanno presi sul serio. Fra questi il più prezioso è quello di creare un backup!

Nonostante tutte le precauzioni del caso, la sicurezza non è mai garantita al 100%. L’Helvetia ha pertanto creato una Cyber assicurazione destinata ai privati. Dal momento che i rischi cibernetici non riguardano solo voi, ma anche terze persone, diverse assicurazioni prevedono un modulo supplementare che offre questo tipo di copertura. 

Copertura cibernetica a complemento dell’Assicurazione mobilia domestica

L’assicurazione si assume i seguenti costi derivanti dall’uso di Internet:

Copertura cibernetica a complemento dell’Assicurazione responsabilità civile

L’assicurazione si assume i seguenti costi derivanti dall’uso di Internet:

Danni patrimoniali derivanti da acquisti online non autorizzati, effettuati da un hacker
Violazione di diritti d’autore, di denominazione e del marchio da parte di terzi
Ripristino di dati digitali e software in seguito ad attacchi cibernetici
Trasmissione inconsapevole di virus che colpiscono i PC di terzi e cancellano i dati
Cancellazione/modifica di contenuti che ledono la personalità (mobbing cibernetico)
Uso negligente di dati di terzi
Abuso d’identità
 
Violazione di diritti d’autore, di denominazione e del marchio da parte di persone estranee
 
Danni patrimoniali in seguito a un abuso dei dati relativi ai servizi di e banking o alla carta di credito
 
Image1

Ivan Bütler al Digital Day

In occasione del Digital Day che si svolgerà il prossimo 3 settembre presso la stazione centrale di Zurigo, Ivan Bütler sferrerà degli attacchi dal vivo, mostrando come può essere facile accedere a dati di terzi e fornirà preziosi consigli. Se non avrete modo di presenziare all’evento, potrete seguire qui l’evento in streaming e porre eventuali domande.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet