Il vostro browser non è aggiornato

Si utilizza Microsoft Internet Explorer. Per utilizzare questo sito web senza problemi, si consiglia di installare un nuovo browser (ad esempio Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari o Microsoft Edge).

Mi interessano
?
La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto

Cosa fare in caso di inondazione?

Quando piove copiosamente per un periodo di tempo prolungato, l’acqua di scioglimento si accumula e le app meteorologiche danno l’allarme per le zone limitrofe, ci si può sentire un po’ in apprensione. E giustamente: d’altronde le inondazioni possono avere gravi conseguenze. Ecco i consigli più importanti e una panoramica di quali sono i danni assicurati.

29 gennaio 2021, testo: Helvetia, foto: Depositphotos

Un uomo è seduto su una scala che affonda nell'acqua
Le forti piogge e l’acqua generata dalla fusione del ghiaccio possono causare danni molto spiacevoli.

Se c’è il rischio di un nubifragio che potrebbe causare inondazioni, serrate e chiudete ermeticamente porte e finestre. Scollegate gli apparecchi elettrici non in uso dalla corrente per evitare che si verifichino cortocircuiti. Se è presente, chiudete il rubinetto del gas. Mettete poi al sicuro gli oggetti che considerate importanti. Riponeteli in alto o a un piano superiore. Gli oggetti personali come quelli che ereditiamo o quelli legati a ricordi particolari sono insostituibili. Evitate di stare in locali seminterrati.

Misure immediate in caso di allagamento

Anche se l’acqua entra all’interno delle vostre quattro mura, potete ancora fare qualcosa. La cosa più importante però è non correre rischi. Mettete al sicuro voi stessi e chiunque viva nella casa o nell’appartamento, animali compresi. Ecco come procedere in caso di sinistro:

  • Se necessario, chiamate i pompieri an (tel. 118).
  • Pompa dell’acqua fuori dai locali interessati.
  • Scattate foto rappresentative e fate un elenco degli oggetti danneggiati.
  • Denunciate subito il danno alla vostra compagnia di assicurazione.

Differenze cantonali nella copertura di mobilia domestica e stabili

Danni della natura (danni causati da catastrofi naturali) a stabili e mobilia domestica sono assicurati diversamente a seconda del cantone. Ecco una chiara panoramica:

Danni allo stabile

  • Nella maggior parte dei cantoni, i danni della natura sono coperti obbligatoriamente dall’assicurazione stabili cantonale.
  • Nei cantoni Ginevra, Uri, Svitto, Ticino, Appenzello Interno, Valle e Obvaldo, come anche nel Principato del Liechtenstein, gli stabili devono essere assicurati con assicurazioni private (ad es. l’Helvetia). Non c’è alcuna assicurazione stabili cantonale in questi cantoni.

Danni alla mobilia domestica

  • Nei cantoni Nidvaldo e Vaud, i danni della natura sono coperti dall’assicurazione obbligatoria contro gli incendi.
  • Negli altri cantoni, i danni della natura devono essere assicurati con assicurazioni private (ad es. l’Helvetia).

Ripulire dopo un’alluvione può richiedere un notevole dispendio di tempo ed energie. Optando per la copertura assicurativa appropriata, l’Helvetia pagherà i costi, ma purtroppo non potrete evitare la scocciatura e nemmeno i lavori di pulizia. E ricordate: una volta passata la tempesta occorre prepararsi per far fronte alla prossima. Analizzate le possibili migliorie e le misure di protezione per fare in modo che la vostra casa non venga danneggiata dalla prossima tempesta.

Si prega di verificare la connessione a Internet