I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Mi interessano
    ?
    Si prega di verificare la connessione Internet
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto
Fuori casa
Viaggi
Mobilia domestica
Responsabilità civile

E-bike: quando serve un’assicurazione speciale?

Voglio acquistare una e-bike per andare ogni giorno alla stazione. Serve un’assicurazione speciale? La risposta dipende dal tipo di bicicletta. L’Helvetia spiega quando è necessaria un’assicurazione speciale e a cosa occorre prestare assolutamente attenzione.

19 marzo 2018, autore: Hansjörg Ryser, foto: iStock

La questione se sia necessaria un’assicurazione speciale, o addirittura uno speciale documento, dipende dal tipo di e-bike.

Le e-bike fino a 25 km/h sono considerate biciclette normali

Se la pedalata assistita raggiunge una velocità massima di 25 km/h, non è necessaria alcuna assicurazione speciale, né alcun documento. Si considerano biciclette normali, per le quali, come è noto, l’assicurazione speciale con la vignetta bici è stata soppressa tre anni fa. Se si provoca un incidente con una bicicletta di questo tipo, i danni a terzi sono coperti dalla propria assicurazione responsabilità civile privata.

Assicurazione complementare contro furto e danneggiamento

Per quanto riguarda l’assicurazione mobilia domestica, è bene verificare che sia inclusa anche l’assicurazione complementare «furto fuori casa». Solo in questo caso sono assicurate anche le e-bike in caso di furto. Inoltre può essere che sia assicurato soltanto il valore venale, cioè il prezzo d’acquisto meno l’invecchiamento. Nel caso di valore a nuovo, invece, è assicurato l’attuale prezzo d’acquisto. Con un’ulteriore assicurazione complementare nell’ambito dell’assicurazione mobilia domestica si può coassicurare anche il danneggiamento della bicicletta: soprattutto nel caso delle e-bike o di biciclette costose ne vale la pena.

Licenza di condurre obbligatoria per le e-bike fino a 45 km/h

Se si acquista una e-bike con una pedata assistita fino a 45 km/h, come nel caso del motorino, è necessario avere una targa gialla con una vignetta valida per un’assicurazione della responsabilità civile obbligatoria ed è necessaria la relativa licenza di condurre. Queste biciclette non rientrano nell’assicurazione mobilia domestica, quindi è bene verificare la possibilità di un’assicurazione casco analoga a quella per altri veicoli a motore.


Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet