I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

Mi interessano
?
La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto





In viaggio con i pneumatici estivi in inverno – paga l’assicurazione?

Chi in inverno si mette alla guida con gli pneumatici estivi rischia di sbandare facilmente e ciò può risultare caro. Ad esempio se il guidatore sbanda sulla carreggiata innevata e causa un incidente. L’assicurazione paga in questa evenienza?

26 dicembre 2019, testo: Esin Ezer, foto: istock

Viaggiare con i pneumatici estivi in inverno può causare conseguenze indesiderate, che riguardano anche l’assicurazione.
Viaggiare con i pneumatici estivi in inverno può causare conseguenze indesiderate, che riguardano anche l’assicurazione.

Da ottobre a Pasqua: questa è la regola d’oro alle nostre latitudini. In questo periodo, infatti, gli pneumatici adatti all’inverno possono evitare agli automobilisti di sbandare sulla carreggiata innevata o ghiacciata e riducono le collisioni con gli altri veicoli. La regola dovrebbe però essere strutturata in maniera più flessibile.

Cambio delle ruote sotto gli 8°C

Gli pneumatici estivi contengono meno gomma naturale e in caso di clima più freddo diventano più rigidi perdendo così aderenza. Di conseguenza, in caso di temperatura inferiori agli 8°C, anche senza neve, è consigliabile guidare con pneumatici invernali. Sulla carreggiata innevata il profilo piatto del battistrada delle gomme estive compatta la neve rendendo così la strada più pericolosa. Gli incavi bassi dei profili dei pneumatici invernali trattengono invece la neve e la poltiglia consentendo una migliore trazione.

L’assicurazione può ridurre le prestazioni

Ma torniamo alla domanda: l’assicurazione paga per i danni se un incidente si è verificato mentre si guidava con gli pneumatici estivi su una strada innevata o ghiacciata, oppure il conducente deve sostenere una parte dei costi? In generale, in caso di incidente l’assicurazione casco copre i danni alla propria automobile. A seconda della dinamica e dello stato del veicolo (tra cui rientrano anche gli pneumatici) il vostro comportamento può essere tuttavia considerato come colpa grave. In questo caso dovrete pagare una parte dei costi, a meno che non abbiate incluso un’assicurazione complementare per colpa grave nella vostra assicurazione auto.

Se questo complemento manca, dopo la verifica della dinamica concreta dell’incidente, l’assicurazione può ridurre o rifiutare l’erogazione della prestazione dell’assicurazione casco. Se sono stati causati dei danni a un veicolo di terzi, l’assicurazione responsabilità civile veicoli a motore copre questi costi. In caso di colpa grave, l’assicurazione avanzerà tuttavia un’azione di regresso nei vostri confronti e vi fatturerà dunque una parte dei costi.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri Articoli