Il vostro browser non è aggiornato

Si utilizza Microsoft Internet Explorer. Per utilizzare questo sito web senza problemi, si consiglia di installare un nuovo browser (ad esempio Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari o Microsoft Edge).

Mi interessano
?
La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto





#helvetiasostiene le associazioni di tutta la Svizzera

Quest’anno è stato necessario annullare innumerevoli manifestazioni organizzate da associazioni, situazione che ha creato voragini in alcune casse. Con l’iniziativa #helvetiasostiene, con un supporto finanziario l’Helvetia prende sotto la sua ala le associazioni. Abbiamo chiesto a quattro associazioni di raccontarci la loro storia e di descrivere in che modo utilizzano il contributo a loro assegnato.

8 luglio 2020, testo: Sandra Biraghi, fotos: Helvetia

Concerti, tornei di calcio, rappresentazioni teatrali, gare ciclistiche, festeggiamenti di anniversari, eventi di paese, balli in maschera, campi sportivi per giovani: nelle scorse settimane e mesi innumerevoli eventi sono stati vittima delle misure di protezione adottate contro il coronavirus. Eventi organizzati da associazioni che promuovono la coesione sociale e l’incentivazione dello sport e della cultura.

Contributi di sostegno fino a 3'000 franchi

Per dare una mano alle associazioni finite in tali difficoltà finanziarie, a fine aprile l’Helvetia ha dato vita all’iniziativa solidale #helvetiasostiene. Le associazioni possono fare richiesta per ottenere un contributo fino a 3'000 franchi in tutta semplicità sul sito dell’Helvetia dimostrando che tale importo corrisponde a mancati introiti od obblighi non annullabili dovuti alle misure di protezione dal coronavirus.

TV Staad: «Ne siamo usciti con un occhio nero»

«La presidentessa mi si è presentata con la notizia. Aveva sentito che l’Helvetia offriva un sostegno finanziario alle associazioni», racconta brevemente Patrick Fischer, cassiere della squadra di ginnastica di Staad (SG) sul lago di Costanza. Con circa 250 membri attivi, la squadra di ginnastica ha dovuto cancellare il campo giovanile a Tenero (TI) con oltre 60 bambini e anche il torneo di ginnastica. Ma erano state già sostenute alcune spese. Con il supporto della cittadinanza locale e della comunità politica, è stato possibile coprire le principali voci di spesa. «Grazie all’ulteriore contributo ricevuto dall’Helvetia, alla fine siamo riusciti a cavarcela solo con un ‘occhio nero’.» L’associazione ha rimborsato per intero le quote di iscrizione al campo versate dai genitori. I regali per i bambini che avrebbero partecipato al campo, già prodotti e personalizzati con i loro nomi, verranno consegnati loro in un’altra occasione.

La festa per l’anniversario dello sci club verrà recuperata

Il coronavirus ha comportato profondi tagli anche al programma dello sci club Anzère-Ayent (Argnou, VS) che, in concomitanza con la fine della stagione sciistica 2019/2020, aveva programmato i festeggiamenti per il 50° anniversario del club. Era stata organizzata una serata di festa, il cui pezzo forte sarebbe stata una rappresentazione teatrale inscenata dai membri del club per raccontare alcuni aneddoti della vita dell’associazione. Poco prima della data prevista è stato necessario cancellare l’evento: «Il club si è ovviamente dovuto far carico dei costi già sostenuti per l’organizzazione», spiega Jérôme Constantin, presidente dello sci club. Era ora necessario rimandare i festeggiamenti per l’anniversario al prossimo anno. «Grazie al contributo dell’Helvetia potremo coprire gran parte di tali costi. In caso contrario, saremmo stati costretti a ridurre svariati servizi per il club. Ora sarà possibile lasciare invariati i prezzi dei corsi della prossima stagione e continuare a garantire il supporto agli atleti», riassume in breve il presidente. Con oltre 600 membri, lo sci club Anzère-Ayent riveste un ruolo importante nella regione. Consente ai bambini di usufruire di lezioni di sci, snowboard e freestyle a prezzi molto vantaggiosi ed è inoltre attiva nella promozione delle gare di sci.

«Grazie di cuore» dal Ticino

Da oltre dieci anni il gruppo teatrale Voci Ateatro di Monte Carasso (TI) dona gli incassi delle proprie rappresentazioni a svariate organizzazioni che sostengono i bambini in difficoltà. Dopo le prime quattro manifestazioni, ha dovuto disdire i restanti spettacoli. Opuscoli, banner, bevande: tutto era già stato organizzato e acquistato. Il Gruppo Voci Ateatro ha voluto ringraziare l’Helvetia con un video molto originale. Non appena possibile, il gruppo desidera recuperare gli spettacoli cancellati.

Termen / Ried-Brig: torneo studentesco e di paese cancellato

«È tutto fermo: niente allenamenti, niente gare, niente eventi. Niente di niente!» Herbert Luggen, presidente della FC Termen / Ried-Brig, sintetizza così il modo in cui le limitazioni imposte dalla lotta al coronavirus hanno interessato le attività dell’associazione. La direzione, gli allenatori e gli assistenti avevano comunque parecchio da fare. «In fin dei conti il prato non smette di crescere con la crisi e la pianificazione della stagione non poteva essere trascurata». Ma il colpo più duro per l’associazione è stata la cancellazione del torneo studentesco e di paese organizzato ogni anno dalla squadra di calcio. Sarebbe stata la 33esima edizione dell’evento, che è sempre una festa per il paese e rappresenta inoltre un’entrata per la cassa dell’associazione. Entrate destinate alle attività in corso, alla manutenzione dei campi e a investimenti nei materiali. Quando il consulente alla clientela ha informato Luggen dell’iniziativa dell’Helvetia, il presidente dell’associazione ha subito presentato domanda. In seguito, il responsabile vendite Ewald Wyssen e il consulente alla clientela Christian Wyssen dell’agenzia generale Oberwallis hanno consegnato di persona il contributo all’associazione. «Le associazioni oggi offrono un contributo davvero importante all’organizzazione intelligente del tempo libero», Ewald Wyssen spiega così la campagna solidale #helvetiasostiene promossa dall’Helvetia. «Tutti sono collegati in qualche modo a un’associazione. In questo modo l’Helvetia ha l’opportunità di raggiungere quante più persone possibile con il proprio contributo». Il responsabile vendite è legato alla FC Termen / Ried-Brig anche a livello personale: entrambi i suoi figli infatti giocano a calcio presso l’associazione da quando erano piccoli, «usufruendo così di un’eccellente scuola di vita».

Già oltre 300 associazioni supportate

Dall’avvio dell’iniziativa a fine aprile, l’Helvetia ha ricevuto quasi 400 domande di sostegno. Ad oggi oltre 300 associazioni hanno già ricevuto un contributo, ulteriori domande sono in fase di elaborazione. Circa due terzi di tutte le richieste sono state presentate da squadre sportive, circa un quarto da associazioni culturali. Altre associazioni richiedenti operano in ambito sociale, artistico o economico.

#helvetiasostiene: con consigli e contributi finanziari

È opportuno annullare l’assemblea associativa? L’associazione cerca un nuovo presidente? C’è un ammanco nella cassa dell’associazione? Nel nostro blog le associazioni trovano consigli pratici. L’Helvetia sostiene le associazioni anche con contributi finanziari fino a un massimo di 3'000 franchi.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet