Cookie Disclaimer

L’Helvetia utilizza i cookie, per offrirvi il miglior servizio possibile e potervi presentare informazioni e offerte. Utilizzando la nostra pagina web dichiarate di accettarne l’uso. Ulteriori informazioni sulla protezione dei dati e sui cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto










Impegno
Abitazione & Proprietà

Helvetia dona alla Romania mobili per l’ufficio

In giugno 2016 due tir sono partiti da Basilea alla volta della Romania, carichi di mobilia per l’ufficio, di cui Helvetia non aveva più bisogno dopo la fusione con Nationale Suisse.

9 agosto 2016, testo: Felix Kohlermann, foto: mad

Già l’anno scorso Helvetia ha donato scrivanie, sedie, scaffali e armadi a una fondazione in Romania. «La nostra donazione è stata accolta con gratitudine e grande gioia», afferma René Landolt, Gestione degli spazi Basilea. «Sarebbe stato davvero un peccato se quei mobili fossero finiti in una discarica. Si è trattato pertanto di un’iniziativa ecologica, oltre che benefica».

Il trasporto dei mobili

Dopo la fusione di Helvetia e Nationale Suisse e varie iniziative di vendita, i mobili per l’ufficio in esubero erano così tanti da riempire in tutto quattro tir. All’inizio di giugno due tir sono partiti da Basilea e hanno percorso l'intera Europa per 1'600 chilometri, fino alla città di Turda, in Romania, sede della Fondazione San Daniele (Fundaţia Caritabilă Sfântul Daniel), creata a suo tempo da un imprenditore svizzero. Si tratta di un ente benefico che in Romania realizza ad esempio progetti come le case d’accoglienza per minori e anziani.

Posti di polizia con mobili Helvetia

Una parte della mobilia serve alla fondazione per uso proprio; il resto è stato donato ad altri enti. Gli assistenti sociali del comune di Cluj (Clausemburgo) lavorano ad esempio dietro scrivanie Helvetia. E la polizia distrettuale ha finalmente un mobilio stabile: «Un funzionario di polizia ci ha ringraziato calorosamente per la sua nuova scrivania Helvetia», afferma Daniela Constantinescu, presidentessa della Fondazione San Daniele. «Finalmente ha un tavolo da lavoro che non rischia di sfasciarsi ogni volta che un «cliente» infuriato sferra un pugno sulla sua superficie».

Dalla scrivania al tavolo da pranzo

Il trasporto dei mobili per l’ufficio dalla Svizzera alla Romania è stato organizzato da Herbert Kündig, membro della direzione della Comunità evangelica di Wil e responsabile del progetto «Mobilia». Venuto a conoscenza della donazione di mobili Helvetia, ha preso contatto con la fondazione rumena che a sua volta ha procurato i tir. Gran parte della mobilia verrà utilizzata in vari uffici rumeni. Il resto sarà adibito ad altri usi: ad esempio scrivanie trasformate in tavoli da pranzo o armadi per archivio convertiti in dispense per generi alimentari.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri articoli