Cookie Disclaimer

L’Helvetia utilizza i cookie, per offrirvi il miglior servizio possibile e potervi presentare informazioni e offerte. Utilizzando la nostra pagina web dichiarate di accettarne l’uso. Ulteriori informazioni sulla protezione dei dati e sui cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto










Impegno
Previdenza & Salute

Riforma della previdenza di vecchiaia

Che la riforma della previdenza per la vecchiaia vada in porto è un imperativo. Su questo almeno erano d’accordo gli eminenti partecipanti alla tavola rotonda e l’illustre pubblico presente alla terza edizione di Rendez-vous Helvetia presso l’impresa di costruzioni in legno Blumer-Lehmann di Gossau.

17. novembre 2016 testo: Hansjörg Ryser, foto: Adrian Bitzi, Ringier

Prof. Martin Eling, Università di San Gallo e Philipp Gmür, CEO Helvetia.

Il «Rendez-vous Helvetia» di quest'anno, intitolato «Sozial und sicher» (sociale e sicuro), si è nuovamente dedicato all'imminente riforma Previdenza per la vecchiaia 2020. Oltre fornitore di energia AEK, sono stati invitati nell'Alte Spital di Soletta alcuni clienti, PMI della regione, autorità e politici.

Bianchi contro Kaiser

Gli ospiti hanno potuto assistere a una discussione di alto livello fra i due portavoce dei partner sociali più importanti, Doris Bianchi dell'Unione sindacale svizzera e Martin Kaiser dell'Unione padronale svizzera. Mediati dal moderatore Harry Büsser, redattore della rivista di economia Bilanz, le loro posizioni contrastanti sono stati in seguito discussi da Walter Wirth, CEO dell'AEK e Philipp Gmür, CEO dell'Helvetia. Il Prof. Martin Eling, responsabile dell'Istituto di Economia assicurativa presso l'Università di San Gallo ha fornito il suo contributo scientifico all'animata discussione.

Il video offre una sintesi del dibattito che l'Helvetia organizza in questa forma ormai da quattro anni, in collaborazione con un cliente. Tale collaborazione consente di discutere in un contesto concreto un argomento di attualità, come quello della riforma prevista, tanto importante quanto complesso per la Svizzera, rendendolo in tal modo più accessibile e stimolante per gli ospiti.

Edizione speciale di BILANZ e PME

Lo scorso anno il «Rendez-vous Helvetia» si è svolto presso l'azienda di trasformazione del legname Blumer-Lehmann a Gossau, due anni fa presso l'impresa di trasformazione lattiero-casearia Cremo a Givisiez e ai suoi esordi, tre anni fa, presso il costruttore di mobili di cucina Veriset di Root. Quest'anno, assieme al partner mediatico BILANZ e a PME, sua consorella della Svizzera occidentale, è stata creata un'edizione speciale che illustra l'imminente riforma Previdenza per la vecchiaia 2020 dal punto di vista dell'AEK e dei suoi collaboratori.

La tavola rotonda «Rendez-vous Helvetia» si è tenuta presso il fornitore di energia AEK a Soletta: si è registrato il tutto esaurito.

Tappe della riforma Previdenza per la vecchiaia 2020

L'elettorato svizzero dovrà presumibilmente esprimersi in merito a tre diversi modelli della riforma prevista Previdenza per la vecchiaia 2020: nel settembre del 2017 sull'aumento dell'IVA e, se il referendum dovesse essere attuato, anche sui disegni di legge. Nel caso vincessero i "sì" l'IVA potrebbe continuare ad essere applicata senza nessuna variazione a partire dal 1° gennaio 2018, in quanto terminerà il finanziamento supplementare dell'AI. In merito al freno all'indebitamento nell'AVS si dovrebbe decidere separatamente e comunque in un secondo momento. Affinché tuttavia il referendum sia attuabile, il Consiglio degli Stati e il Consiglio nazionale dovranno appianare le loro differenze di opinioni entro la primavera del 2017 e approvare il testo finale unitario.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri articoli