I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto
Impegno
Gioventù

Attività per i bambini in vacanza

Nell’ambito del workshop di un giorno, i figli dei collaboratori dell’Helvetia si sono dedicati al tema dell’arte e hanno dato libero sfogo alla loro creatività. Alla fine hanno potuto esporre le loro opere a genitori e parenti in una mostra presso l’Helvetia Art Foyer.

4 gennaio 2017, testo: Margrith Mermet, foto: Margrith Mermet / Nathalie Loch

Pablo Picasso affermò una volta: «Tutti i bambini sono degli artisti nati; il difficile sta nel fatto di restarlo da grandi.» Che in ogni bambino si nasconda un artista e che i bambini si lascino affascinare dall’arte, lo si è visto palesemente nell’officina artistica per bambini che l’Helvetia ha realizzato per la prima volta durante le vacanze autunnali per i figli dei propri collaboratori.

Vivere l’arte per un giorno intero

I bambini sono stati introdotti giocosamente al tema dell’arte. «Il nostro obiettivo era quello di rendere sperimentabile l’arte contemporanea», spiega Natalie Loch dell'Ufficio tecnico Arte dell’Helvetia, che ha organizzato il workshop e lo ha diretto insieme all'educatrice artistica Daniela Brugger. All’inizio, i bambini hanno imparato a conoscere in modo creativo il luogo di lavoro del proprio padre o della propria madre. Hanno ricevuto un elenco di attributi, secondo i quali dovevano raccogliere gli oggetti presenti negli uffici, e che avrebbero dovuto riutilizzare: per esempio qualcosa di tondo, qualcosa di utile, qualcosa di corto o qualcosa di rosso. La mattinata si è conclusa con la visita all’attuale mostra Assemblage Bricolage Collage presso l’Helvetia Art Foyer, lo spazio artistico dell’Helvetia che ospita regolarmente mostre. Osservare le opere creative ha ispirato i bambini per le proprie creazioni pomeridiane.

Dipingere, bricolage e creatività

Con il materiale raccolto i bambini hanno creato ogni tipo di utensile da pittura. Non c’era un modo giusto o sbagliato: liberamente, gli oggetti sono stati collegati a piacere a listelli di legno, incollati tra loro oppure trasformati in timbri. Successivamente, i bambini hanno immerso i loro utensili nel colore e hanno dipinto fogli di carta lunghi diversi metri. Sono nati dipinti enormi e coloratissimi.

Come seconda attività, i bambini, che avevano a disposizione innumerevoli riviste, giornali e cartoline artistiche che potevano essere diligentemente ritagliati, hanno creato cartoline per mezzo del collage. Hanno poi scritto saluti e indirizzi sulle cartoline postali, che Natalie Loch ha inviato per posta dopo il workshop. Prima però si è tenuta una mostra con tutte le opere, inclusi gli strumenti da pittura creati. I «piccoli» artisti sono stati invitati al vernissage insieme ai loro genitori e hanno potuto esporre le loro opere accanto ai lavori dei «grandi» presso l’Helvetia Art Foyer.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri Articoli