I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto
Impegno
Sport
Clienti aziendali
Video

L’Helvetia e i primi proiettori LED in Svizzera

SV Kaufdorf è la prima squadra svizzera a puntare tutto su un impianto ultramoderno di illuminazione a LED dimmerabili per illuminare il suo campo da calcio. Anche se la piccola squadra ha dovuto superare alcuni ostacoli prima di riuscirci, il progetto pionieristico si sta ripagando.

5 aprile 2017, testo: Jan Söntgerath, foto: Helvetia, video: Swiss Monitoring AG

Illuminazione di tutto rispetto: grazie al nuovo impianto di proiettori LED, l’SV Kaufdorf può finalmente disputare le partite di calcio anche in notturna.
Illuminazione di tutto rispetto: grazie al nuovo impianto di proiettori LED, l’SV Kaufdorf può finalmente disputare le partite di calcio anche in notturna.

A Kaufdorf, località di 1000 anime situata tra Berna e Thun, è stato recentemente messo in funzione su un campo da calcio il primo impianto di illuminazione da stadio a LED dimmerabili di tutta la Svizzera. L’SV Kaufdorf, che conta 350 soci, aveva iniziato i lavori di progettazione del nuovo impianto già dieci anni fa. A sostenere fortemente il progetto è stato il presidente del club, Adrian Zbinden, che afferma: «È stato difficilissimo trovare la giusta tecnologia, i mezzi finanziari necessari e un’azienda produttrice». Del resto, si trattava di un impianto non ancora disponibile sul mercato, perciò si è dovuto realizzarlo appositamente per le esigenze dell’SV Kaufdorf.

Abbattimento totale del consumo di elettricità

L’impianto è stato progettato da un ingegnere e professionista della tecnologia LED, specializzato nella costruzione di gallerie. Grazie alle luci a LED, il nuovo impianto di proiettori consuma dal 60 al 90 percento di corrente elettrica in meno rispetto alle precedenti lampade alogene e ai vapori di sodio. «L’investimento per il nuovo impianto può essere ammortizzato in otto anni grazie alla riduzione del consumo di corrente elettrica», stima Adrian Zbinden. In sede di progettazione e realizzazione è stato particolarmente difficile rispettare le condizioni imposte dalla Federazione internazionale di calcio FIFA e dall’Associazione Svizzera di Football (ASF) per quanto riguarda l’illuminazione del campo e le ombre. Grazie a uno speciale software di gestione, ora l’illuminazione è dimmerabile e può essere adattata alle esigenze specifiche. È inoltre possibile realizzare un’illuminazione secondo diversi scenari, per cui ad esempio la modalità «Training», con una potenza del 50 percento, consente di risparmiare ulteriore energia elettrica.

Associazione dallo spirito innovativo

Non è la prima volta che l’associazione SV Kaufdorf dà prova del suo spirito innovativo. Sul tetto della sede dell’associazione, di recente costruzione, è stato infatti installato un impianto fotovoltaico che viene gestito da un terzo e che immette in rete la corrente elettrica prodotta. Gli introiti derivanti dalla locazione della superficie del tetto vengono utilizzati dall’associazione per sostenere a lungo termine l’attività sportiva. Il finanziamento del nuovo impianto si è però dimostrato particolarmente difficile. Oltre che a prestiti e donazioni, i responsabili si sono affidati al crowd funding. «Le somme raccolte bastavano appena per finanziare uno dei sei piloni», constata Adrian Zbinden. Per proteggere dai rischi il delicato impianto tecnico, la SV Kaufdorf ha stipulato un'assicurazione di funzionamento dell’Helvetia. Dal momento che il nuovo impianto è però esposto a rischi già prima della messa in funzione, l’Helvetia ha tempestivamente offerto alla SV Kaufdorf anche un'assicurazione montaggio, rispondendo così con flessibilità alle richieste del cliente.

Un impianto pionieristico che si sta ripagando

Dal momento che l’impianto a LED è il primo di questo tipo sui campi da gioco svizzeri, l’Helvetia ha concesso all’SV Kaufdorf uno sconto speciale. «Se da una parte pensiamo che questa soluzione innovativa per il risparmio di corrente elettrica sia meritevole di essere sostenuta, dall’altra è anche vero che la nostra società beneficia del know-how acquisito per assicurazioni future di impianti similari», spiega Adrian Jakob, Senior Underwriter Assicurazioni tecniche presso l’Helvetia. È certo che in futuro vi saranno altri impianti di illuminazione LED da assicurare in Svizzera: dal 2017 la legge vieta infatti di realizzare nuovi impianti con luci alogene. A causa delle difficoltà di finanziamento e di natura tecnica, si sono uniti gli ingegneri coinvolti della Swiss Monitoring AG. Questa collaborazione permetterà in futuro di offrire alle associazioni o ad altri utenti di proiettori ad alte prestazioni soluzioni complete che vanno dalla progettazione, alla realizzazione, passando per il finanziamento.

Ulteriori informazioni sono disponibili alla pagina www.floodlight-systems.ch.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri articoli