I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Mi interessano
    ?
    La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto





PMI
Responsabilità e diritto
Inventario aziendale

Rischi collegati alla catena del valore

Il processo produttivo di svariati prodotti viene spesso ripartito fra diversi e aziende, il che rende la catena del valore sempre più complessa e richiede requisiti sempre più rigorosi per quanto concerne l’interconnessione e l’interazione delle imprese coinvolte. Come ci si può tutelare nel caso in cui il processo dovesse essere interrotto in seguito alle improvvise difficoltà riscontrate da una delle aziende partner? E come ci si tutela se vengono causati danni dovuti all’utilizzo di prodotti difettosi?

05 febbraio 2019, testo: Natascha Fabian, foto: Helvetia

Un uomo si trova accanto a un robot all’interno di una fabbrica e prende appunti.
La vostra PMI è assicurata in caso di un’interruzione dei processi produttivi? Vi consigliamo in ogni caso di effettuare un’analisi sistematica del rischio.

Il venire a meno di una singola fase del processo produttivo può facilmente comportare delle gravi conseguenze finanziarie. Se il fornitore non può fornire la merce pattuita, la produzione dovrà essere interrotta (almeno parte di essa) con una conseguente perdita di proventi. L’importante è analizzare accuratamente tutti i processi critici, anche quelli interni all’azienda. Solo così potete tutelarvi in modo ottimale nel caso in cui dovessero insorgere complicazioni o problemi improvvisi.

Danni causati da prodotti difettosi

Non sussiste tuttavia solo il rischio di arresto della produzione, ma occorre tenere conto anche dei possibili danni causati da prodotti difettosi. In questo caso l’assicurazione di responsabilità civile aziendale vi offre la necessaria copertura indipendentemente dal fatto che l’oggetto sia un prodotto finito o semifinito. Potete inoltre tutelarvi includendo nella vostra polizza una copertura ampliata RC privata, ad esempio per tutelarvi da danni legati al prodotto in questione errati o da costi derivanti dal ritiro di merce difettosa.

In concreto ciò significa che siete assicurati anche se doveste accidentalmente fornire al vostro acquirente un prodotto difettoso, il cui utilizzo causa un determinato danno. Lo stesso principio vale nel caso in cui un fornitore vi consegni un prodotto difettoso, voi provvediate a lavorarlo senza accorgervi dell’anomalia e il prodotto finale arrechi successivamente un danno a terzi.

Vi consigliamo a riguardo quanto segue:

  • Raccogliete assolutamente tutte le informazioni inerenti ai materiali utilizzati, i numeri di serie, i certificati, i campioni, ecc. e conservateli come prove.
  • Fissate per iscritto le esatte specifiche dei committenti e richiedete all’acquirente l’approvazione dei campioni di prova forniti.
  • Una volta all’anno fatevi rilasciare dai fornitori e dagli acquirenti un’attestato di assicurazione. È inoltre opportuno stipulare un accordo di responsabilità con fornitori e acquirenti. (Esempio: se con l’acquirente viene concordata una proroga del periodo di validità della garanzia a 5 anni, la stessa scadenza dovrebbe essere stabilita anche con il fornitore delle materie prime).
  • Rivolgetevi al vostro assicuratore per discutere delle assunzioni di responsabilità che esulano da quelle previste dalla legge. Senza un accordo specifico è assicurata solo la responsabilità civile legale.
  • Affrontate assieme ai fornitori e agli acquirenti le questioni inerenti al controllo della qualità e alle procedure da adottare in caso di un eventuale ritiro dei prodotti. Tali provvedimenti contribuiscono da un alto a limitare i danni e dall’altro a velocizzare l’esecuzione delle procedure nel caso fosse necessario procedere a un ritiro della merce.

Un’analisi del rischio sistematica e un servizio di consulenza a 360° garantiscono chiarezza

Nel caso di un’assicurazione clienti aziendali, un’analisi sistematica del rischio e un servizio di consulenza a 360° costituiscono per l’Helvetia due elementi cardine, che consentono alle aziende di capire chiaramente quali siano i possibili rischi e le soluzioni assicurative da adottare in base alle esigenze specifiche.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet