Il vostro browser non è aggiornato

Si utilizza Microsoft Internet Explorer. Per utilizzare questo sito web senza problemi, si consiglia di installare un nuovo browser (ad esempio Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari o Microsoft Edge).

Mi interessano
?
La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto

L’azienda è stata costituita: quali assicurazioni mi servono ora?

Molte piccole e medie imprese non sono sufficientemente assicurate: se dovesse sopraggiungere un’incapacità di guadagno o un’interruzione d’esercizio, le conseguenze potrebbero rivelarsi addirittura fatali. Per guardare con sicurezza e tranquillità al futuro è quindi importante affrontare in modo mirato le tematiche assicurative e previdenziali già al momento della costituzione di una nuova società. Per gli imprenditori i rischi possono celarsi nei più svariati settori, tuttavia è possibile ridurli al minimo con una copertura assicurativa adeguata.

6 agosto2021, testo: Simon Gantner, photo: Depositphotos

Laughing african american hipster software developer at computer at office of startup company
Concentrarsi senza preoccupazioni sull’azienda appena costituita? L’Helvetia raccomanda di occuparsi di una soluzione assicurativa idonea alle esigenze.

Assicurazioni sociali: dipendono dalla forma giuridica

Ditta individuale, società in nome collettivo, Sagl o SA? A seconda della forma giuridica scelta, si applicano regole diverse per le assicurazioni sociali. L’ufficio informazioni dell’AVS/AI risponde alle domande più frequenti e fornisce informazioni sulle forme giuridiche più comuni e sui rispettivi obblighi.

Società di persone: cosa è obbligatorio e cosa è facoltativo?

I vantaggi sono evidenti: una ditta individuale o una società in nome collettivo sono semplici da costituire e non serve un capitale minimo. Ma quali sono le regole in materia di assicurazioni sociali? Al momento dell’iscrizione, l’AVS verifica la forma giuridica. Se la neocostituita società viene classificata come società di persone, bisogna considerare quanto segue.

Obbligatorio

– AVS/AI/IPG (1° pilastro)
– Assegni familiari

Facoltativo

– Cassa pensione (2° pilastro)
– Infortuni professionali (LAINF)
– Infortuni non professionali (INP)
– Indennità giornaliera in caso di malattia
– Previdenza vincolata (pilastro 3a)

Non possibile

– Assicurazione contro la disoccupazione (AD)

Nel caso di una SA o una Sagl, la previdenza professionale per la vecchiaia viene regolata attraverso una cassa pensione. Ciò non vale per le società di persone perché in questa circostanza è l’imprenditrice o l’imprenditore che deve gestire il proprio rapporto di previdenza per la vecchiaia. I lavoratori indipendenti possono versare nel pilastro 3a il 20% del reddito annuo, fino a un massimo di CHF 34ʼ416.–. Tuttavia, i lavoratori indipendenti che desiderano continuare a essere assicurati presso una cassa pensione possono aderire alla cassa pensione della loro associazione professionale o all’istituto collettore LPP.

Società di capitali: attenzione alle lacune di copertura

Nel caso di una Sagl o SA, i collaboratori sono automaticamente classificati come dipendenti ai fini delle assicurazioni sociali. Lo stesso vale per la titolare o il titolare. Pertanto, le seguenti assicurazioni diventano obbligatorie:

  • AVS/AI/IPG (1° pilastro)
  • Assegni familiari
  • Assicurazione contro la disoccupazione (AD)
  • Cassa pensione: a partire da un reddito annuo di 21’510 CHF.
    Attenzione: Obbligo assicurativo: non prima del 1° gennaio dopo il compimento dei 17 anni (contributo di rischio per decesso e invalidità); per le rendite di vecchiaia non prima del 1° gennaio dopo il compimento dei 24 anni (contributo di risparmio)
  • Infortuni professionali (LAINF)
  • Infortuni non professionali (INP): a partire da 8 ore di attività lavorativa a settimana per il datore di lavoro
  • Indennità giornaliera in caso di malattia: se prevista dal contratto collettivo di lavoro

La previdenza obbligatoria prevede sempre prestazioni minime. Vale quindi la pena esaminare sin dall’inizio dove queste sono insufficienti e devono essere integrate oltre il contratto di base. Ciò vale soprattutto per la cassa pensione, l’assicurazione contro gli infortuni e le indennità giornaliere in caso di malattia.

Consigliamo anche una previdenza privata, ossia il 3° pilastro, malgrado sia facoltativa. Potete utilizzare il 3° pilastro privato per colmare lacune nella copertura e tutelare i vostri familiari, il vostro/la vostra partner e la vostra proprietà abitativa. Potete inoltre beneficiare di agevolazioni fiscali. I propri risparmi sono finalizzati a garantire una vita autodeterminata nella vecchiaia.

Soluzioni individuali per rischi specifici

Chi paga per i danni causati da un incendio, dall’acqua o da una tempesta? Cosa succede se nella vostra azienda è avvenuto un furto oppure vi è stata una collissione tra due veicoli? Questi sono solo alcuni esempi di numerose cause di danno. Con una soluzione orientata alle esigenze, potete proteggere la vostra azienda dalle conseguenze di vari pericoli. Questo vi permette di concentrarvi completamente su ciò che è veramente importante: gestire e sviluppare la vostra azienda. Ecco gli elementi importanti di una tale soluzione:

  • L’assicurazione cose copre i danni causati da eventi imprevisti a beni mobili, infrastutture e impianti IT.
  • L’assicurazione tecnica protegge dalle conseguenze finanziarie quando le attrezzature e i macchinari subiscono un danno. Si può adattare in modo flessibile ai macchinari specifici.
  • L’assicurazione stabili copre i danni allo stabile e all’area circostante causati da tempesta, incendio e altri eventi imprevisti.
  • La responsabilità civile stabili protegge in modo affidabile l’impresa dalle conseguenze finanziarie delle richieste di risarcimento per responsabilità civile, ad esempio se il postino scivola sulla vostra proprietà o una tegola cade sull’auto di terzi.
  • L’assicurazione RC aziendale e professionale protegge la vostra azienda in caso di danni arrecati a terzi da voi, dai vostri collaboratori o dai vostri prodotti.
  • La protezione giuridica fornisce all’azienda una copertura completa, sia per la consulenza legale che per la copertura dei costi generati da controversie giuridiche.
  • L’assicurazione trasporti copre i danni causati alle merci durante il trasporto. La copertura si estende anche alle fasi di carico, scarico e trasferimento merci, così come durante le fiere.
  • L’assicurazione Assistance offre copertura finanziaria se i viaggi di lavoro devono essere disdetti o posticipati, se si rende necessario un rientro anticipato e se l’auto aziendale è danneggiata o presenta un guasto.

È chiaro: la previdenza e le assicurazioni dipendono fortemente dall’attività commerciale svolta nonché dalla forma giuridica della società. L’Helvetia raccomanda sempre una consulenza tempestiva che permette di trovare una soluzione su misura da un’unica fonte.

Prodotti combinati per le PMI con sconto per giovani imprenditori

L’Helvetia sostiene le giovani imprese con una riduzione dei premi fino al 50% sulle soluzioni assicurative.

Si prega di verificare la connessione a Internet