I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

Mi interessano
?
La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto

Sicurezza per i negozi online

Lo shopping online sta diventando sempre più popolare. Pertanto, oltre ai classici negozi, molte aziende puntano sempre più spesso all’utilizzo di uno shop online. Ma chi ne apre uno deve adottare svariate misure di sicurezza. Di seguito trovate una lista di controllo a riguardo.

25 settembre 2019, testo: Natascha Fabian, foto: Helvetia

donna seduta con computer portatile

Uno shop online che integri il classico negozio è una grande opportunità. Tuttavia il suo utilizzo comporta anche nuovi rischi, perché l’intero processo di acquisto avviene attraverso Internet.

Minimizzare il rischio con misure preventive 

Cosa si può fare se il cliente non paga? O se lo shop viene preso di mira da un hacker? Adottando le seguenti misure potete ridurre i rischi:

Pagamento: 

  • Definite le scadenze di pagamento e stabilitele nelle Condizioni generali.
  • La procedura di pagamento deve avvenire tramite i canali ufficiali di banche e istituti di credito.
  • Controllate regolarmente l’elenco dei debitori.

Accorgimenti a livello tecnico: 

  • Aggiornate continuamente l’applicazione web.
  • Create un collegamento cifrato fra il sito web e i visitatori per garantire una trasmissione sicura dei dati.
  • Installate un’applicazione firewall.
  • Incaricate un esperto di verificare regolarmente la sicurezza del sito web.
  • Create delle copie di sicurezza del vostro sito web e di tutte le banche dati utilizzate.

Gli shop online costituiscono spesso per gli hacker l’occasione ideale per accedere ai dati dei clienti e delle loro carte di credito. In questo caso il nuovo Regolamento europeo sulla protezione dei dati stabilisce delle norme ben precise di cui un gestore di uno shop online dovrebbe essere a conoscenza.

Assicurare di conseguenza il rischio residuo 

Nonostante le misure adottate sussiste sempre un rischio residuo. Perciò è importante tutelarsi adeguatamente. L’Helvetia consiglia a ciascuna PMI con shop online di stipulare un’assicurazione del debito residuo che copre le perdite derivanti dai mancati pagamenti. Oltre alla classica assicurazione responsabilità civile aziendale e professionale, che ogni PMI dovrebbe avere, l’Helvetia consiglia una Cyber assicurazione. Da un lato tale prodotto copre i danni arrecati a terzi, quando ad esempio un lo shop online è oggetto dell’attacco di un hacker. Dall’altro, l’assicurazione copre i danni subiti dall’azienda, come ad esempio il ripristino e la perdita di guadagno conseguenti all’attacco. Dovreste inoltre verificare l’adeguatezza di altre assicurazioni, come quella per i trasporti, l’infrastruttura IT o l’inventario aziendale.

Cyber assicurazione

I dispositivi informatici, i macchinari e gli impianti, sempre più spesso collegati in rete, incrementano l’efficienza del lavoro, ma anche il rischio di attacchi di criminali cibernetici. Le aziende possono però tutelarsi stipulando una cyber assicurazione che rimborsa i danni patrimoniali derivanti dalla perdita e dalla manipolazione dei dati o dalla violazione della loro protezione.

Avanti
Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet