I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

Mi interessano
?
La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto





Previdenza
Imposte
Risparmio
Pilastro 3a

3a o 3b, qual è la scelta migliore?

L’AVS e la cassa pensione garantiscono circa il 60 per cento del reddito percepito dopo il pensionamento. Chi desidera incrementare questa somma può effettuare dei versamenti aggiuntivi nel terzo pilastro. È preferibile investire nel pilastro 3a o 3b?

21 novembre 2018, testo: Hansjörg Ryser, foto: Helvetia

La foto mostra il volto di un uomo che sta ascoltando della musica.
Oltre all’AVS e alla cassa pensione è possibile attuare un piano di previdenza supplementare effettuando dei versamenti nel 3° pilastro.

La previdenza facoltativa prevede la possibilità di scegliere fra il pilastro 3a e 3b. La differenza fra queste due varianti risiede nel momento in cui effettuare il versamento e nell’imposizione fiscale.

Pilastro 3a

Il pilastro 3a è vantaggioso dal punto di vista fiscale. Infatti i contributi annui possono essere dedotti dal reddito imponibile. A scadenza, il versamento del capitale viene tassato a un’aliquota inferiore ma, escluse rare eccezioni, è vincolato fino al 60° anno d’età. La legge stabilisce inoltre il beneficiario dell’avere in caso di decesso del titolare del conto. I lavoratori affiliati ad una cassa pensione possono versare quest’anno al massimo CHF 6768 (dal 2019: CHF 6826), i lavoratori senza cassa pensione il 20% del proprio reddito netto o al massimo CHF 33 840 (dal 2019: 34 128.-). Nonostante questa limitazione, anche in una fase di tassi di interesse bassi, vale quindi la pena avere un pilastro 3a. 

Pilastro 3b

Con il pilastro 3b (previdenza libera) il contributo di risparmio è illimitato, di regola non può però essere dedotto dalle imposte e il patrimonio sottostà all’imposta sulla sostanza. Il momento del prelievo è tuttavia a libera scelta e il pagamento è perlopiù esente da imposta. Uno specialista in previdenza può aiutarvi a pianificare in modo ottimale.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet