I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto
Sinistri
Clienti aziendali

Glarona: un incendio in casa propria

La gioia dei collaboratori glaronesi per la nuova agenzia principale situata in Bärengasse 1 è durata soltanto due settimane e mezzo. Un incendio li ha costretti a ritraslocare. E a vivere in prima persona la liquidazione di un sinistro Helvetia.

2 agosto 2017, testo: Isabella Awad, foto: Kantonspolizei Glarus

Fumo esce da quattro finestre dal vecchio edifico nel centro di Glarona. Di fronte è parcheggiato un veicolo antincendio dei pompieri.
Fumo, fuliggine e acqua di spegnimento hanno causato ingenti danni in tutto l’edificio situato alla Bärengasse 1.

Il fuoco è una vera maledizione per Glarona. Nella notte dal 10 all’11 maggio 1861, due terzi della città vennero ridotti in cenere. Il rogo viene ricordato come uno dei più devastanti del 19° secolo in Svizzera.

L’elemento fuoco sembra non voler risparmiare i glaronesi: recentemente anche Helvetia è stata vittima delle fiamme. I sette collaboratori dell’agenzia principale di Glarona si erano appena installati nei loro nuovi uffici situati alla Bärengasse 1 quando hanno dovuto traslocare nuovamente. Il 23 novembre 2016, alla una di notte, al terzo piano dell’edificio si è sviluppato un incendio. 70 persone tra vigili del fuoco, samaritani e polizia hanno partecipato alle operazioni di sgombero e spegnimento delle fiamme.

Fumo in ogni fessura

La moquette era inzuppata di acqua di spegnimento, le superfici erano ricoperte di fuliggine e il fumo si era infilato in ogni fessura: tutto da rifare nei nuovi uffici! Per fortuna i locali occupati in precedenza erano ancora a disposizione e quindi il team è ritornato al vecchio indirizzo. Nel giro di 12 ore l’agenzia principale era nuovamente operativa. Markus Lazzeri ha seguito il caso di sinistro. «Siamo stati costretti a strappare la moquette, a smontare la cucina e a intonacare nuovamente i soffitti», racconta l’esperto sinistri della direzione.

Danni risolti senza grandi complicazioni

Markus Lazzeri si è recato sul posto tre volte; i lavori sono proseguiti con grande rapidità. «Grazie alla coordinazione dell’architetto, all’ottima collaborazione con l’agenzia di assicurazioni glarnerSach per lo stabile e con il proprietario del palazzo, abbiamo risolto il caso in un mese e mezzo», commenta soddisfatto l’esperto sinistri. Complessivamente l’incendio ha provocato danni per circa 65’000 franchi. Dal mese di febbraio i telefoni dei collaboratori Helvetia hanno ripreso a squillare alla Bärengasse 1.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri Articoli