Cookie Disclaimer

L’Helvetia utilizza i cookie, per offrirvi il miglior servizio possibile e potervi presentare informazioni e offerte. Utilizzando la nostra pagina web dichiarate di accettarne l’uso. Ulteriori informazioni sulla protezione dei dati e sui cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto










work@helvetia
Responsabilità & diritto
Clienti privati
Previdenza & Salute

La responsabilità civile può salvare una vita

I casi assicurativi più gravi sono gli incidenti con feriti. Un’evidenza per Gérard Moret, esperto sinistri Helvetia nel settore della responsabilità civile, che quotidianamente fa i conti col destino.

12 dicembre 2016, testo: Isabella Awad, foto: Michael Sieber

Gérard Moret
«Una buona gestione e liquidazione dei sinistri è la migliore pubblicità per Helvetia.»

«Da anni risolvo i casi più complessi di danni alle persone nel settore della responsabilità civile. Il nostro cliente è colui che provoca l’incidente, ma di solito non è con lui che ho a che fare, bensì con le persone danneggiate e i loro avvocati o medici.

Quando mi viene segnalato un caso, mi metto subito in contatto con la persona lesa e il suo avvocato. Stabiliamo le priorità, le cose urgenti, quelle che possono aspettare e cerchiamo soluzioni costruttive. Considero con attenzione i problemi, ascolto, chiedo chiarimenti e definisco sempre una strategia per affrontare e risolvere il caso.

È richiesta abilità nella trattativa

Medici e avvocati dicono di apprezzare il modo di procedere di Helvetia. Talvolta devo lottare anche contro richieste assurde e sopravvalutazioni delle conseguenze di un incidente da parte dei rappresentanti legali. Bisogna essere abili nella trattativa e ben preparati per evitare che il caso finisca in tribunale. Negli ultimi 20 anni, soltanto cinque casi sono approdati davanti al giudice, e tutte le cause sono state vinte da Helvetia.

Che pena quando le vittime sono bambini!

Attualmente ho circa 80 casi aperti. Alcuni richiedono molto tempo e attenzione, ad esempio un incidente a cavallo nel quale un bimbo è rimasto gravemente ferito. La dinamica non è chiara e la determinazione delle responsabilità richiede un minuzioso lavoro investigativo.

Questi eventi tragici sono molto provanti, soprattutto quando coinvolgono dei bambini. Che dire ai genitori di un bimbo di sei anni investito da un’auto lanciata a tutta velocità? Sono particolarmente difficili da risolvere i casi complessi in cui la responsabilità non è ben determinata, ad esempio in presenza di handicap o quando sorgono problemi sul posto di lavoro o nella vita privata.

Rinascita grazie a Helvetia

Per ritrovare il mio equilibrio dopo il lavoro, conto sulla mia famiglia e sul tappeto di judo. Sono contento quando riesco a dare una svolta positiva a un evento tragico, come nel caso di una giovane maestra d’asilo che, con l’aiuto del Case Management Helvetia, ha portato a termine un master e ha riconquistato una capacità lavorativa del 100% dopo essere rimasta gravemente ferita in un incidente e aver perso nello stesso periodo il marito per un tumore.

Una buona gestione e liquidazione dei sinistri per me è importantissima. E per Helvetia è la migliore pubblicità.»

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri articoli