I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Herzliche Gratulation!

    Mi interessano
    ?
    Si prega di verificare la connessione Internet
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto
work@helvetia
Clienti privati

Ho portato con me il punto di vista delle agenzie.

All’Helvetia Sandra Zemp scopre ogni giorno qualcosa di nuovo. Con il suo passaggio dal Servizio esterno a quello interno si è creata una situazione vantaggiosa sia per lei che per l’azienda.

26 luglio 2018, testo: Anne Forster, foto: Mirjam Arnold

Sandra Zemp sorride di fronte alla macchina fotografica.
Il passaggio di Sandra Zemp dal Servizio esterno a quello interno: una situazione vantaggiosa sia per la collaboratrice stessa che per l’Helvetia.

Il desiderio di Sandra era di «imparare qualcosa che mi consentisse di svolgere giorno dopo giorno un’attività variegata e al contempo stimolante», per questo all’epoca aveva optato per un apprendistato in seno all’Helvetia. L’eterogeneità dei servizi proposti da un’assicurazione l’aveva colpita e soprattutto affascinata già da allora. Questo suo interesse poi è stato rafforzato, nel corso di diverse chiacchierate, dai racconti del padre, il quale lavora tutt’ora nel medesimo settore.

Servizio esterno: un’esperienza preziosa

Una volta concluso il suo apprendistato Sandra ha avuto modo di acquisire esperienza in ambito professionale anche al di fuori dall’Helvetia, tuttavia scelse ben presto di tornare da noi. «La filosofia aziendale del mio nuovo datore di lavoro non mi convinceva. Mi mancavano i miei colleghi, con loro si era instaurato un rapporto diverso: lavoravamo l’uno con l’altro, non ci facevamo la guerra a vicenda.

Dopo aver lavorato per sette anni nel Servizio esterno come collaboratrice interna volevo che cambiasse qualcosa nella mia vita professionale. In quel momento una fusione aziendale mi regalò l’opportunità di compiere un percorso formativo per diventare responsabile del Supporto Vendite e fu così che la mia attività professionale si trasferì dalla regione di Lucerna a quella di Berna. Le nuove mansioni e le nuove responsabilità, in particolare quella di gestire un intero team, «mi hanno fatto capire, quanto lavoro occorre affinché la collaborazione tra i singoli membri sia davvero efficace e fruttuosa», un cambiamento che mi ha aperto nuove prospettive a questo punto della mia carriera.

Possibilità illimitate

Dopo aver collezionato svariate esperienze professionali, nel 2016 Sandra decise di passare dal Servizio esterno a quello interno e iniziò così a svolgere la sua attività lavorativa presso la sede principale di Basilea. Una scelta vantaggiosa sia per lei che per l’azienda. Durante la riorganizzazione dell’Helvetia Service Center sia l’Helvetia sia il suo nuovo team hanno tratto beneficio dalla sua esperienza, anche perché il suo modo di vedere le cose ricalcava più la prospettiva di un’agenzia del Servizio esterno. «Conoscevo alla perfezione le strutture e le procedure. È stato un po’ come aver portato il punto di vista delle agenzie nel cuore dell’azienda» Successivamente, oltre a ricoprire il ruolo di responsabile del suo team, ha anche avuto modo di gestire un intero progetto. Questo cambiamento le ha regalato nuove prospettive anche all’interno dell’Helvetia. «Imparo qualcosa di nuovo ogni giorno, acquisisco quotidianamente nuove competenze e capisco sempre meglio cosa si cela dietro al lavoro del Servizio interno e alla sua funzione di supporto: partendo dal marketing, passando dalle Risorse umane per arrivare all’implementazione delle procedure in ambito informatico».

L’interazione è fondamentale

Ogni cambiamento, ogni tappa della sua carriera professionale ha mostrato a Sandra quanto è importante e preziosa l’interazione tra i collaboratori del Servizio interno e quelli del Servizio esterno della nostra Compagnia. «Poter semplicemente chiamare qualcuno al telefono senza dover spiegare per filo e per segno qual è il proprio ruolo, facilita molto il lavoro». Sandra ha avuto modo di conoscere i suoi colleghi non solo nell’ambito di varie collaborazioni tra i diversi settori aziendali, ma anche durante svariati incontri organizzati dall’Helvetia per incentivare le relazioni sociali in ambito aziendale e l’interazione tra i collaboratori. Vogliamo citare in particolare il week-end sulla neve che ha contribuito a organizzare con grande entusiasmo in veste di membro del comitato organizzativo.
 

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

weitere Stories