I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

  • Herzliche Gratulation!

    Mi interessano
    ?
    Si prega di verificare la connessione Internet
    La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto
work@helvetia
Clienti privati

Dal palco di danza al mondo assicurativo.

Vanessa Costante è junior recruiter e dirige con successo la scuola di danza Salsa Flow Dance Company a Basilea (due mondi che hanno molto in comune).

25 maggio 2018, testo: Natalie Widmer, foto: Vanesse Costante

Vanessa Costante ha la musica e la salsa nel sangue. Già da bambina sognava di diventare ballerina o cantante. Ad appena cinque anni ha iniziato con la ginnastica ritmica, per poi passare a 18 anni alla salsa: «La salsa ti dà l’opportunità di esprimere la musica attraverso il movimento». Dopo aver cominciato come assistente dell’insegnante, Vanessa è arrivata a insegnare ai suoi primi allievi dopo appena sei mesi. È stata questa la molla che l’ha spinta a diventare giovane imprenditrice.

Dopo aver completato con profitto i suoi studi, approfondendo l’ambito delle Risorse umane, ha presentato la domanda per lavorare all’Helvetia. «Ho sempre pensato che il settore assicurativo fosse entusiasmante e presso l’Helvetia ho potuto identificarmi benissimo con i valori del dinamismo, dell’entusiasmo e della fiducia». Ad attrarla sono state anche le dimensioni dell’azienda: per quanto grande, la società ha strutture chiare e offre possibilità di sviluppo. All’inizio del suo tirocinio Vanessa ha collaborato al progetto relativo alla creazione di HR Recruiting e ora in qualità di junior recruiter, mette in pratica quanto appreso.

L’equilibrio perfetto

Il recruiting e la danza hanno sorprendentemente molti punti in comune: «Non si sa mai con chi si avrà a che fare, per cui occorre avere un po’ di coraggio e trovare un equilibrio tra contenuto e modo di porsi. L’ideale è essere comunicativi e in grado di creare subito una base di fiducia.» Il recruiting permette di contribuire alla costruzione dell’azienda, di ottenere un quadro completo dei vari settori operativi e di imparare a conoscere i nuovi collaboratori dell’Helvetia. «Reclutando la persona giusta al momento e nel luogo più opportuni, diamo un contributo allo sviluppo dell’azienda. Per me questo è fonte di motivazione e gioia.» A ciò si aggiungono le trasferte che deve affrontare per raggiungere le diverse sedi dell’Helvetia. Non è sempre facile riuscire a far combaciare tutto. Fortunatamente l’Helvetia garantisce la necessaria flessibilità per conciliare il lavoro e – nel suo caso – un secondo lavoro. «È possibile farcela grazie a un ottimo senso dell’organizzazione e a una rigida programmazione. Senza la flessibilità del datore di lavoro, però, non riuscirei a gestire la scuola di danza. È veramente bello e gratificante ricevere questa stima da parte dell’Helvetia, del mio team e della mia superiore.»

La danza insegna ad affrontare il lavoro

Grazie alla danza e alle lezioni, Vanessa ha sviluppato capacità che oggi le tornano utili nel suo lavoro quotidiano presso l’Helvetia: «Ho sempre trovato molto difficile fare una presentazione davanti a un pubblico. Quando insegni, devi apparire sicuro di te e riuscire ad affrontare con spontaneità le diverse situazioni. È una capacità che oggi posso pienamente sfruttare nel mio lavoro di recruiter.» La danza, inoltre, prevede due importanti requisiti come la disciplina e l’impegno. Si tratta di due doti ricercate e apprezzate anche presso l’Helvetia.

Un altro parallelo tra la scuola di danza e l’Helvetia è rappresentato dall’atmosfera familiare. Per Vanessa e i suoi soci è importante che alla Salsa Flow Dance Company gli allievi si sentano come in una piccola famiglia dove, una volta assolta la parte più impegnativa, è anche possibile andare a ballare tutti insieme e festeggiare i risultati.

Guardando al futuro Vanessa spera di continuare a essere parte dell’Helvetia, in un team e in un’azienda in continuo sviluppo. E naturalmente spera anche che la propria scuola di danza continui a crescere e ad acquisire molti clienti interessanti.

Raccomandare questa pagina
Si prega di verificare la connessione a Internet

Altri Articoli