Mi interessano
?
La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto





Tre domande a Florence Koehn, membro della direzione di Swiss-Ski

19.05.2020, foto: privati
florence-koehn

In che modo la crisi causata dal coronavirus ha colpito la tua vita?

Dal punto di vista emotivo, la situazione non mi ha destabilizzato particolarmente. Sono abituata a lavorare molto da casa, quindi per me non è cambiato molto. Non sono spaventata né particolarmente preoccupata, ma comunque cerco di uscire il meno possibile e se devo farlo adotto sempre le necessarie misure di sicurezza. In Swiss-Ski abbiano dovuto prendere svariati provvedimenti per garantire una risposta veloce a tutte le richieste e fornire il nostro sostegno.

Cosa fai di bene per te stesso nella situazione attuale?

Cerco di strutturare bene le mie giornate e questo mi aiuta tantissimo. E in questo senso non dimentico di praticare regolarmente sport e seguire un’alimentazione equilibrata. Anche la mia famiglia è contenta se una volta tanto ho più tempo per stare ai fornelli.

Per quanto riguarda le mie colleghe e i miei colleghi, cerco di rimanere regolarmente in contatto con loro in modo che sia possibile scambiarsi idee e informazioni. Questo ci aiuta a superare le incertezze e ad affrontare gli impegni futuri con lo spirito giusto. Perché in situazioni come questa è importante sapere che va tutto bene e che il team è coeso.

A cosa ti dedicherai con piacere una volta che la situazione si sarà risolta?

Non vedo l’ora di rivedere i miei amici e di andare a mangiare al ristorante.


Anche questo potrebbe interessarvi