I cookie e i cookie di terze parti sono attivati su questa pagina per offrirvi il miglior servizio possibile e per fornirvi informazioni e offerte. Utilizzando i siti web di Helvetia voi accettate e acconsentite il trattamento dei dati da parte di Helvetia. Per ulteriori informazioni, incluso come disabilitare i cookie, consultare l'Informativa sulla privacy.

Mi interessano
?
La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto

Bosco di protezione «Lucerna» (LU)

Bosco di protezione Lucerna panorama

Il bosco di protezione nel canton Lucerna

Mentre a Lucerna i boschi iniziavano a venire suddivisi, nel 1804 a Weimar scaturiva dalla penna di Friedrich Schiller il dramma «Guglielmo Tell». Quando Tell e Gualtieri passano davanti al palo con il cappello, in un breve dialogo introduttivo alla scena della mela, viene menzionata la grande importanza dei boschi di montagna: «Così è; e le valanghe avrebbero sepolto da un pezzo il borgo di Altdorf, se non ci fosse il bosco lassù, come una forte barriera, a ritenerle».

Cento anni più tardi (8 luglio 1903) l'Entlebucher Anzeiger scrive: «Sembra quasi come se ogni anno, o anche più spesso, dovessimo subire la nostre devastazioni dovute alle inondazioni…».

All'epoca i boschi dell'intero arco alpino venivano abbattuti senza riguardo e disboscati. Di conseguenza, nella regione dell'Entlebuch, fra il 1837 e il 1903 Flühli ha subito sette volte un processo di desertificazione e Marbach sei volte, fra il 1828 e il 1891. La stessa sorte è toccata a numerosi altri comuni nei pressi del Napf e lungo la Kleine Emme.

Oggi nel 20 % dei boschi lucernesi, il taglio degli alberi avviene tenendo conto dei criteri armonizzati della Confederazione, previsti per i boschi di protezione. Per quanto riguarda le misure progettuali (territoriali), organizzative e tecniche, i boschi di protezione rivestono una posizione particolare: essi rappresentano un sistema di protezione multifunzionale, biologico, ed efficace su ampie aree.

Qui trovate informazioni dettagliate in merito alle aree rimboschite nella regione di Lucerna.

L'Helvetia dona al canton Lucerna 10'000 alberi. Inoltre, tutti gli alberi donati da terzi tramite il passaporto dell'albero vengono piantati separatamente nella regione di «Gatze-Stolewald/Farneren» nel comune di Schüpfheim.

L'impegno del Canton Lucerna è contraddistinto da due specialità: grazie all'Helvetia nella regione Gatze-Oberstole sarà istituito inoltre un percorso fra gli alberi del bosco di protezione. E per una gran parte degli abeti bianchi da piantare saranno utilizzati piccoli alberi nati da semente propria:

  • Semente propria Wasserfalleflue-Holzhack
  • Percorso fra gli alberi del bosco di Gatze-Oberstolen
  • Piantagione dei passaporti dell'albero Gatze-Stolewald / Farneren
Raccomandare questa pagina