365

Helvetia cookies

Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze, ma consente l'invio di cookie "terze parti".
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

VIAGGI

Via col Viaggio - Valencia

Valuta l'articolo

Luogo d'origine della famosa ed ottima paella, Valencia è una meta ideale per essere visitata in qualsiasi momento dell'anno.
23 novembre 2015, Testo: VALENTINA BOSETTI
Via col Viaggio
Valentina Bosetti, travel blogger con un piede per terra e l’altro in volo, non riesce a star ferma più di due minuti nella stessa posizione. "If you can dream it, you can do it" di Walt Disney è la frase che giustifica ogni sua idea e scelta di vita. Viaggia. Scrive. Sorride sempre e ascolta musica. Ama sognare ad occhi aperti e svegliarsi presto la mattina. Viacolviaggio è il nome del suo blog!

Terza città della Spagna per numero di abitanti e luogo d'origine della famosa paella, Valencia è anche teatro di una delle più animate feste tradizionali dell’intero paese.
Tutti gli anni infatti tra la fine di febbraio ed il 19 marzo (giorno in cui si festeggia San Giuseppe patrono dei falegnami) la città è animata dalla festa di Las Fallas, durante la quale emerge il lato più esuberante dei suoi abitanti. Il culmine della festa si ha nelle notti del 18 e del 19 marzo in cui cittadini e turisti si radunano in strada per assistere rispettivamente al maestoso spettacolo pirotecnico della “Nit del foc” ed allo spettacolo della “Cremà” in cui tutte le Fallas costruite vengono bruciate in giganteschi falò ad eccezione di quella votata come la più bella che viene risparmiata dal fuoco ed entra a far parte della collezione di “Ninot Indultat” custodita nel Museo Fallero.
I “Ninots” costruiti ogni anno dagli artigiani, conosciuti come artisti falleros, vengono costruiti con legno, cartapesta e sughero, così da bruciare in maniera molto scenografica e, raffigurano ogni anno i fatti di attualità rivisitati in chiave satirica.

Oltre al periodo della tradizionale festa de Las Fallas Valencia è una città piacevole da visitare praticamente in ogni momento dell’anno, se state programmando di trascorrere un weekend tra le sue calle, non perdetevi i suoi molti monumenti come Plaza de la Reina, la famosa piazza su cui si affaccia la cattedrale, luogo in cui si dice sia conservato il Santo Graal e in cui è possibile salire sul campanile per ammirare la città dall’alto fino a scorgere in lontananza il mare.
Il grazioso centro storico è il luogo perfetto per una passeggiata tra i suoi vicoli costellati di edifici storici, botteghe e negozi alla moda, la Lonja de la seda (in italiano “mercato della seta”), ex luogo di commercio che è stato dichiarato Monumento Patrimonio dell’Umanità nel 1996 da parte dell’UNESCO è una spettacolare testimonianza della prosperità raggiunta dalla città di Valencia durante il XV Secolo.
Una menzione a parte merita il Jardì del Turia, un parco costruito in quello che un tempo era il letto del fiume, infatti come molte altre, la città fu costruita lungo la riva di un fiume, il Turia che era la fonte primaria dei suoi commerci e dell'agricoltura della città.
Periodicamente però il fiume esondava causando non pochi problemi alle attività cittadine così dopo la grave alluvione avvenuta nell'ottobre del 1957 che causò oltre a gravi danni alla città anche molti morti, le autorità decisero di deviare il corso del Turia al di fuori dei confini della città e di realizzare un parco nel suo antico letto. Oggi, il parco del Turia è una grande attrazione per turisti e cittadini, infatti è possibile viverlo appieno usufruendo delle strutture sportive come i campi di calcio, di rugby e di tennis oppure passeggiando o correndo in mezzo al verde lungo i suoi 11 km di lunghezza.

Nella zona che una volta era occupata della foce del fiume sorge oggi una delle architetture più belle e più riconoscibili di tutta la Spagna: la Ciudad de las Artes y la Ciencias.  La Ciudad è la prova del passaggio della città di Valencia ad un’ottica molto più internazionale come dimostrano anche i moltissimi eventi organizzati negli ultimi anni.
Dal punto di vista architettonico, questo complesso si divide in quattro grandi edifici, l'Hemisferic, il Museo de las Ciencias, il Parco Oceanico ed il Palacio de las Artes tutti costruiti con uno stile molto originale progettato dalla matita di Santiago Calatrava, uno degli architetti più in vista del panorama internazionale. All’interno di questi edifici si svolgono regolarmente manifestazioni e mostre artistiche di alto livello.
Per concludere, un'ideale passeggiata che arriva fino al mare passa per la zona del porto in cui si svolge ogni anno il Gran Premio d’Europa di Formula 1, tra gli hangar costruiti per la Coppa America del 2010 fino ad arrivare al Paseo Maritimo ed alla spiaggia de La Malvarossa dove vi consiglio di rilassarvi godendovi un’ottima paella valenciana con vista mare rigorosamente per pranzo.

www.viacolviaggio.it

Valuta l'articolo

Scrivi un commento
Grazie per il tuo commento. Verrà visualizzato a breve.
Altri articoli
Affacciata sul Mar Mediterraneo, Barcellona è una città unica nel suo genere,...ALTRO
Ricca di storia e di cultura, Saragozza é la città ideale per trascorrere un...ALTRO
Corporate Responsibility Basta un elettrocardiogramma per accertare i segnali. Ecco perchè la onlus La...ALTRO