Ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizziamo anche cookie di profilazione e di terze parti per proporti comunicazioni commerciali in linea con la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni clicca qui. .

Proseguendo con la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. 

  • Mi interessano
    ?
    Ti invitiamo a verificare la connessione Internet
Link1
xxxx
Tutela legale
Animali

Amici gatti: quando la legge è dalla parte degli animali

Una giovane “gattara” fa valere i diritti dei suoi amici animali grazie a un’assistenza legale qualificata.

18/09/2019, Autore: D.A.S.



Si rivolge a DAS Tiziana, giovane assicurata che riferisce di aver ricevuto lamentele tramite messaggi ed e-mail da parte di un vicino, contrariato dall’attività svolta dalla ragazza in favore di alcuni gatti randagi.

Tiziana conferma di essere in effetti solita fornire ogni mattina cibo e acqua ai gatti presenti nella zona verde a confine con la sua abitazione, manifestando grande delusione e sconforto per le proteste causate dal suo impegno nell’accudire i mici del quartiere.

I legali della Compagnia, a supporto dell’assicurata, illustrano alla ragazza una normativa che non tutti conoscono - la Legge 281/91 - che definisce e tutela le colonie feline.

Una colonia felina è costituita da un gruppo più o meno numeroso di gatti non di proprietà, che vivono in libertà e frequentano abitualmente lo stesso luogo. Le colonie, secondo la legge richiamata, non possono essere spostate e vanno invece segnalate, censite e gestite in accordo con le leggi regionali e i regolamenti comunali.
Le norme prevedono specifici protocolli per le cure da fornire agli animali in collaborazione con le strutture veterinarie pubbliche, e solitamente disciplinano anche le modalità di distribuzione dei pasti (ad esempio orari di somministrazione, orari di ritiro delle ciotole e loro collocazione).

Esaminati i regolamenti locali applicabili, Tiziana ha provveduto ad attivarsi per il regolare censimento della colonia felina e la presa in carico dei suoi componenti sotto il profilo igienico-sanitario, incaricando al contempo i legali della Compagnia di predisporre una missiva di riscontro al vicino indispettito, evidentemente all’oscuro dell’esistenza delle normative a protezione di questi animali.

L’assicurata DAS, grazie al supporto consulenziale e di assistenza offertole dalla Compagnia, ha potuto così proseguire la propria attività di volontariato a favore dei suoi amici a quattro zampe, serenamente e nel rispetto della legalità, trovando nel tempo il sostegno anche di altri abitanti del quartiere, desiderosi come lei di aiutare i gatti della colonia.

Scopri come proteggere i tuoi animali domestici con la Pet Insurance

Scopri di più

Per saperne di più...
Condividi questa pagina