Cookie Privacy Policy

Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze, ma consente l'invio di cookie "terze parti". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
Link1
xxxx







Tutela legale
Diritti

Coupon con vacanza rovinata

Vediamo insieme quali sono le responsabilità di una società che vende coupon per conto terzi, nel caso in cui il bene o servizio acquistato da un cliente non venga più garantito.

9 marzo 2016, Testo: Redazione ARAG

Una società che vende su internet coupon per beni e servizi offerti da altri soggetti commerciali risponde in caso di inadempimenti di questi ultimi?

A) In alcuni casi, sì.
B) No, mai.

Risposta corretta: A

Una giovane donna aveva acquistato due coupon da una nota società operante online per la distribuzione di beni e servizi prodotti da terzi soggetti commerciali. Il servizio consisteva nel pernottamento per due persone presso un albergo. Sfortunatamente per l'acquirente, l'hotel dichiarava sempre di non aver posto (l'offerta era limitata ai weekend) oppure accettava la prenotazione che però dopo pochi giorni annullava. Inoltre, l'albergo dopo breve tempo cessò l'attività trasferendo ogni impegno preso ad altra struttura che invece richiedeva per il soggiorno la tariffa intera. La donna dunque ha chiesto il rimborso dei coupon ma senza esito. Il Giudice di pace ha condannato la società che aveva venduto i coupon al rimborso degli stessi e al risarcimento per la "vacanza rovinata", sostenendo che essa deve sempre controllare l'affidabilità delle informazioni pubblicitarie rivolte online ai consumatori.

Arag è partner commerciale di Helvetia.
 

Condividi questa pagina