Cookie Privacy Policy

Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze, ma consente l'invio di cookie "terze parti". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
Link1
xxxx







Tutela legale
Diritti

Volo cancellato: si ha diritto al risarcimento?

Una compagnia aerea cancella un volo all'ultimo momento per un guasto imprevisto: l'utente ha diritto al risarcimento?

16 novembre 2015, Testo: Redazione ARAG

Quando una compagnia aerea cancella un volo per un improvviso guasto, è tenuta a pagare l'indennizzo economico previsto dalle norme?

A) No, poiché si tratta di "circostanza eccezionale"
B) Si

Risposta corretta: B

Una recente sentenza della Corte di Giustizia Europea ha affermato che i problemi tecnici legati alla manutenzione non esonerano la compagnia dall'indennizzo in favore dell'utente, a meno che non rientrino nell'ambito del vizio occulto di fabbricazione che incide sulla sicurezza dei voli, come accade per gli atti di sabotaggio o di terrorismo.

Per evitare questo indennizzo o, più propriamente, la "compensazione economica", le compagnie aeree hanno finora sostenuto in modo pressoché uniforme che il volo è stato cancellato per un guasto imprevisto, classificando il fatto tra le "circostanze eccezionali", come tali non idonee a far insorgere l'obbligo di indennizzare i passeggeri. Secondo la Corte, il guasto prematuro di componenti degli  aeromobili, anche quando può definirsi inaspettato, rientra pur sempre nel normale esercizio dell'attività tipica del vettore aereo.

Arag è partner commerciale di Helvetia.

 

Condividi questa pagina