Ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizziamo anche cookie di profilazione e di terze parti per proporti comunicazioni commerciali in linea con la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni clicca qui. .

Proseguendo con la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. 

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
Link1
xxxx







Tutela legale
Diritti

Volo cancellato: si ha diritto al risarcimento?

Una compagnia aerea cancella un volo all'ultimo momento per un guasto imprevisto: l'utente ha diritto al risarcimento?

16 novembre 2015, Testo: Redazione ARAG

Quando una compagnia aerea cancella un volo per un improvviso guasto, è tenuta a pagare l'indennizzo economico previsto dalle norme?

A) No, poiché si tratta di "circostanza eccezionale"
B) Si

Risposta corretta: B

Una recente sentenza della Corte di Giustizia Europea ha affermato che i problemi tecnici legati alla manutenzione non esonerano la compagnia dall'indennizzo in favore dell'utente, a meno che non rientrino nell'ambito del vizio occulto di fabbricazione che incide sulla sicurezza dei voli, come accade per gli atti di sabotaggio o di terrorismo.

Per evitare questo indennizzo o, più propriamente, la "compensazione economica", le compagnie aeree hanno finora sostenuto in modo pressoché uniforme che il volo è stato cancellato per un guasto imprevisto, classificando il fatto tra le "circostanze eccezionali", come tali non idonee a far insorgere l'obbligo di indennizzare i passeggeri. Secondo la Corte, il guasto prematuro di componenti degli  aeromobili, anche quando può definirsi inaspettato, rientra pur sempre nel normale esercizio dell'attività tipica del vettore aereo.

Arag è partner commerciale di Helvetia.

 


Per saperne di più
Condividi questa pagina