Mi interessano
?
Ti invitiamo a verificare la connessione Internet
Viaggi

Calabria coast to coast: Ionio vs Tirreno, alla ricerca delle spiagge più belle

Il fascino selvaggio di una terra incontaminata, splendidamente racchiusa tra due mari, considerati tra i più belli dell’Italia meridionale: lo Ionio e il basso Tirreno.

13/07/2020

Una vacanza in Calabria è una proposta distante dagli stereotipi e dagli affollamenti, ideale per questo periodo post Covid 19 ma anche per scoprire una nuova dimensione tra mare e terra, quella di una regione poco inflazionata, dalle tradizioni millenarie. Si fa presto a dire Calabria, ma dove andare? Scegliere il versante ad est dove il sole sembra spuntare dalle onde, oppure guardarlo tramontare ad ovest mentre si tuffa nel mare? Ionio vs Tirreno, una sfida all’ultima spiaggia.


La Calabria conta 780 km totali di costa la quale presenta una grande varietà morfologica. Spiagge ampie e piccole baie, falesie a strapiombo e dolci dune che degradano al mare. In alcune zone la sabbia è finissima e sfuma dal bianco madreperla al dorato, in altre gli scogli sembrano ossidiana, dove si infrangono le onde di un mare cristallino. Una tavolozza di colori che si accende al sole dell’estate, un’autentica meraviglia che racchiude tutto il fascino Mediterraneo.


Ionio, la luce dell’est

La parte ionica vanta delle spiagge incantevoli, come quella di Caminia che si trova a metà strada fra Catanzaro e Soverato, e affaccia al golfo di Squillace. Una lunga spiaggia sabbiosa dalla grana abbastanza fine e un mare trasparente, un paradiso naturale molto amato dai giovani.

Dalla natura alla storia, la spiaggia di Le Castella evoca leggende di pirati. Affacciata al mare cristallino, troneggia una fortezza aragonese perfettamente conservata, un luogo pittoresco che è entrato nel mito: si narra che in questo tratto di costa sia approdato Ulisse, e che una delle isolette che spunta a poca distanza, Ogigia, sia stata la dimora di Calipso.

Nella costa ionica è imperdibile Soverato, nota come “la perla dello Ionio”. Questa è l’alternativa alle spiaggette selvagge, indicata a chi desidera non rinunciare al divertimento e alla movida senza tralasciare una spiaggia meravigliosa di sabbia fine e un mare tanto azzurro da confondersi con il cielo. Per gli amanti degli scogli invece, c’è una località da non perdere nel cuore della Costa degli Aranci, a poca distanza da Catanzaro. Puntate la bussola verso Copanello di Stalettì, con le sue scogliere a picco sul mare si rivela una location suggestiva, ideale per chi è alla ricerca di pace e relax.

Vacanze on the road?

Scopri alcune mete che potrai raggiungere con un vero viaggio on the road

Leggi qui

Scopri quanto costa l’assicurazione viaggio su misura per te.

Quando parti? In quanti siete? Quanto dura il viaggio?

E il Tirreno risponde…

Anche la costa tirrenica gioca bene le sue carte e in quanto a bellezza non è certo da meno della meraviglia affacciata sull’ “altro mare”. Nella riviera dei cedri si trova la località di Diamante, un gioiello di nome e di fatto affacciato al Tirreno cosentino. Una spiaggia lunga 8 km che alterna la sabbia fine agli scogli, una varietà che si immerge in un mare cristallino in tutte le sfumature del blu. Poco più al largo si nota il profilo suggestivo dell’isola di Cirella, che dista poche miglia dalla costa.

Nel golfo di Policastro si trova invece la primordiale spiaggia di San Nicola Arcella, tra Praia a Mare e Scalea. La sua peculiarità è il colore grigio della sabbia che non spegne i toni vividi del mare color smeraldo creando un contrasto eccezionale. Questa non è l’unica particolarità del luogo: la spiaggia si trova protetta dai venti grazie alla cornice di montagne alle sue spalle, questo aspetto la rende ideale per le famiglie con bambini piccoli.

Anche nella parte della costa tirrenica non mancano le suggestioni di luoghi unici che uniscono la meraviglia della natura alla storia dell’uomo. Appuntate la spiaggia di Chianalea di Scilla perché merita una visita. Oltre ad una spiaggia dorata e un mare trasparente, è famosa per il suo delizioso borgo, tra i più belli d’Italia, conosciuto come una “piccola Venezia”: un grappolo di casette di pescatori resistono al tempo e alla salsedine abbarbicate sulla roccia e lambite dal mare. Il piccolo centro è tutto da scoprire, tra i vicoletti che si snodano in panorami unici. Addentratevi sino a raggiungere il Castello dei Ruffo, da qui, potrete ammirare le isole Eolie e la costa siciliana.

Per una competizione che si rispetti, anche la costa tirrenica rivela la località più amata dai festaioli amanti della vita mondana. Tropea è la meta del divertimento ed è tra le località marittime più conosciute e più frequentate della Calabria. La sua spiaggia è candida e la sabbia si immerge in un mare cristallino. Tropea è perfetta per chi ama le spiagge di sabbia e gli stabilimenti più attrezzati, ma in alcuni tratti non mancano le alte scogliere, un connubio che rende il paesaggio un vero e proprio paradiso.

Est o ovest, il dilemma si dissolve facilmente: la Calabria è una regione da vivere, tutta da scoprire.


Per saperne di più
Condividi questa pagina