Dati del datore di lavoro

*Campi obbligatori

Dati del dipendente

Appellativo

*Campi obbligatori

Informazioni sul congedo non pagato

Nota: se il dipendente ha programmato un congedo non pagato di durata inferiore a un mese, non è necessario inviare una notifica. In questo caso la previdenza viene mantenuta per intero.

Nota: se il dipendente ha programmato un congedo non pagato superiore a 6 mesi, occorre darne notifica utilizzando il modulo «Interruzione del lavoro». Non è possibile farsi accordare un congedo non pagato superiore a 6 mesi.

In che modo il dipendente deve continuare a essere assicurato contro i rischi dovuti a malattia durante il congedo non pagato?

Prosecuzione invariata dell’assicurazione

Per la durata del congedo non pagato le prestazioni di previdenza e il finanziamento vengono mantenuti e restano invariati.

Il datore di lavoro è tenuto a pagare i premi alla fondazione (ai sensi del contratto di affiliazione). Un cambiamento delle modalità di finanziamento deve essere concordato bilateralmente tra il datore di lavoro e il dipendente.

Mantenimento della copertura relativa ai rischi

Per la durata del congedo non pagato vengono mantenuti solo la copertura dei rischi (compresa l’esonero dal pagamento dei contributi di risparmio) e il finanziamento proporzionale. I contributi di risparmio vengono sospesi, di conseguenza il processo di risparmio si interrompe per la durata del congedo.

In questo modo si riduce l’avere di vecchiaia futuro e le rendite di vecchiaia future saranno presumibilmente più basse. Questa lacuna può essere successivamente colmata con un riscatto di quote nella previdenza.

Il periodo d’attesa relativo alla rendita di invalidità e alla rendita per figli di invalidi è ridotto a tre mesi. Per la durata del congedo non pagato viene mantenuta la modalità di finanziamento prevista dal regolamento di previdenza. Il datore di lavoro è tenuto a pagare i premi alla fondazione (ai sensi del contratto di affiliazione). Un cambiamento delle modalità di finanziamento deve essere concordato bilateralmente tra il datore di lavoro e il dipendente.

Sospensione dell’assicurazione

Per la durata del congedo non pagato sono sospesi sia i premi di rischio che i premi di risparmio.

Nota: sostanzialmente il dipendente si assume il rischio durante il congedo non pagato. Se si verifica un caso di prestazioni, le prestazioni minime LPP vengono comunque erogate in relazione al salario, che verrà a sua volta ridotto in base alla durata del periodo di congedo.

Assicurazione mediante convenzione LAINF

È già stata stipulata un’assicurazione mediante convenzione LAINF?

Nota: ai sensi della LAINF, la copertura relativa agli infortuni cessa 31 giorni dopo l’inizio del congedo non pagato. La persona assicurata ha la possibilità di far proseguire la copertura relativa agli infortuni per un massimo di 6 mesi con l’assicurazione mediante convenzione LAINF. La fondazione presuppone che per il congedo non pagato sussista una tale assicurazione mediante convenzione LAINF.

Conferma

Questa notifica è stata registrata da

*Campi obbligatori

Sintesi

{{currentItem.label}}

{{currentItem.label}}

{{currentItem.label}}

{{currentItem.value}}

Protetto da Google reCAPTCHA

Buono a sapersi
Differenza tra interruzione del lavoro e congedo non pagato
Condizioni per usufruire di un congedo non pagato

Download del modulo PDF

Al seguente link è possibile scaricare un modulo vuoto in formato PDF:

Download del modulo vuoto

oppure:

Scaricate lo stato provvisorio attuale del modulo online in formato PDF

Errore durante la generazione dello stato intermedio. La preghiamo di riprovare.