Mi interessano
?
Ti invitiamo a verificare la connessione Internet







Informativa sui rischi di sostenibilità di Helvetia Vita S.p.A. (Reg. UE 2019/2088)

Il Regolamento (UE) 2019/2088 (di seguito il “Regolamento”) si pone l'obiettivo di armonizzare la disciplina sulla trasparenza per i partecipanti ai mercati finanziari (comprese le imprese di assicurazioni) per quanto riguarda l’integrazione dei rischi di sostenibilità (ai sensi dell’art. 2 del SFDR, per "rischio di sostenibilità" si intende un evento o una condizione di tipo ambientale, sociale o di governance
che, se si verifica, potrebbe provocare un significativo impatto negativo effettivo o potenziale sul valore dell’investimento), al contempo disciplinando la considerazione degli effetti negativi per la sostenibilità nei processi e nella comunicazione delle informazioni, relative ai prodotti finanziari.

All'interno della strategia d'investimento del prodotto vengono considerati anche i rischi di sostenibilità ai sensi dell’art. 3 del Regolamento. L’integrazione dei predetti rischi avviene attraverso l’utilizzo dell’Helvetia Sustainability Risk Framework; per maggiori informazioni si rimanda al sito webistituzionale di Casa Madre al seguente link.

Inoltre, il Gruppo Helvetia ha formalizzato all’interno delle proprie Linee guida di investimento un’analisi, complementare alla tradizionale analisi del rischio finanziario, che sulla base di una “lista di titoli sotto osservazione” aggiornata almeno trimestralmente, identifica emittenti particolarmente controversi, monitorati al fine di un’eventuale esclusione dall’universo investibile.

Stante il quadro normativo in continua evoluzione, Helvetia Vita S.p.A. rimanda ad una fase successiva la valutazione dei principali effetti negativi sui fattori di sostenibilità dei suoi investimenti.

Negli ultimi anni i rischi di sostenibilità hanno raggiunto una complessità ed una rilevanza sempre maggiore. Per questo motivo il Gruppo Helvetia aggiorna e consolida a intervalli regolari il proprio approccio in materia di remunerazione nell’ambito della corporate governance, con l’obiettivo di privilegiare una gestione lungimirante dei rischi e di conformarsi ai più recenti requisiti normativi nazionali e internazionali.

L’integrazione degli aspetti relativi ai rischi di sostenibilità, ad esempio nell’ambito dei processi decisionali di investimento, della consulenza in materia di investimenti e delle transazioni assicurative, vengono presi in considerazione dalla Direzione del Gruppo Helvetia nella definizione dei criteri che servono a determinare l’importo adeguato della remunerazione variabile da concedere.

Gli adeguamenti della Politica di remunerazione, compiuti alla luce delle leggi vigenti e della conformità con l’articolo 5 del Regolamento (UE) 2019/2088 relativo all’informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari, saranno completati e approvati nel corso del 2021. 

Condividi questa pagina