Ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizziamo anche cookie di profilazione e di terze parti per proporti comunicazioni commerciali in linea con la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni clicca qui. .

Proseguendo con la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. 

Mi interessano
?
Ti invitiamo a verificare la connessione Internet
Viaggi

Speciale assicurazione viaggio: assicurazione bagaglio aereo, una protezione in più per le tue valigie.

Insieme al timore di un grave ritardo o di un annullamento del volo, uno degli incubi ricorrenti del viaggiatore è aspettare invano la comparsa della propria valigia sul nastro trasportatore dell’aeroporto.

24/06/2019, Autore: Marcello Andreetti

Bagaglio perso? Rubato? Sparito per ragioni misteriose? Tutto può essere, ma nella maggior parte dei casi non è mai partito. Eventualità non remota soprattutto se il viaggio prevede dei cambi di volo.
Quasi certamente riuscirai a recuperarlo, ma questa è una magra consolazione, a fronte dei molti disagi provocati dal restare improvvisamente senza vestiti di ricambio e altri effetti personali. Un bel problema, soprattutto quando si viaggia con i bambini.
È su questo fronte che un’assicurazione bagaglio aereo ti offre tutta la tranquillità necessaria in caso di bisogno.

Assicurare il bagaglio

Ad esempio, tra le molte coperture dell’assicurazione viaggio Helvetia OK Travel puoi scegliere se assicurare bagaglio, con il vantaggio di ottenere un indennizzo in caso di furto e mancata riconsegna.
E se il bagaglio viene “semplicemente” riconsegnato in forte ritardo?
Helvetia OK Travel ha una soluzione anche per questa eventualità: nel caso di una riconsegna con più di 8 ore di ritardo, ti verranno rimborsate le spese di prima necessità per abbigliamento, articoli per igiene personale, ecc.
Nessun problema anche se tra i bagagli in ritardo c’è il passeggino o la carrozzina del tuo bambino: OK Travel ti rimborsa anche un loro eventuale noleggio “d’emergenza”.

Helvetia OK Travel, con le coperture che scegli tu, si può acquistare direttamente on line anche all’ultimo momento, e ti assicura viaggi sereni sin dal primo giorno di vacanza…

Scopri quanto costa l’assicurazione bagaglio aereo su misura per te.

Dove vai? Quando parti? Quanto dura il viaggio?

Smarrimento bagaglio aereo: i numeri

I bagagli smarriti o rubati – “disguidati” come si dice in termini tecnici – sono in continua diminuzione negli ultimi anni, calati di ben il 70% dal 2007, ma i numeri sono ancora molto significativi. Secondo SITA, società specializzata nei servizi per il trasporto aereo che ogni anno pubblica un “baggage report”, nel 2017 si parlava di 23 milioni di “mishandled bags”, per un danno superiore ai 2 miliardi di dollari.
Una recente risoluzione dell’Associazione Internazionale per il Trasporto Aereo – IATA prevede oggi la tracciabilità obbligatoria dei bagagli, richiedendo che vengano monitorati nei punti chiave del viaggio: check-in, caricamento in stiva, trasferimento su un altro volo e riconsegna al passeggero. Le nostre valigie faranno probabilmente vacanze più tranquille in un prossimo futuro, ma al momento è ancora legittimato quel pizzico di ansia che ci coglie mentre siamo in attesa davanti al fatidico nastro che gira.

Come recuperare il bagaglio: i consigli

Oltre a lanciare qualche imprecazione, come bisogna comportarsi quando ci si accorge che il bagaglio è scomparso?
Ecco cosa devi fare.
Primo: niente panico. Agisci in modo razionale e segui la procedura corretta.
In tutti gli aeroporti è presente un ufficio Lost and Found: rivolgiti subito a loro per denunciare la mancata riconsegna del bagaglio. Presentando il biglietto e il documento di identità sarà possibile rintracciarlo grazie al codice assegnato al momento dell’imbarco.
Dovrai semplicemente compilare un modulo dove inserire tutti i dati e una descrizione del bagaglio stesso, segnalando se preferisci ritirarlo in aeroporto o farlo spedire dove alloggi. Molto spesso poi sul sito dell’aeroporto è disponibile un sistema di tracciamento con cui potrai seguire il corso delle ricerche.
Dopo 21 giorni il bagaglio viene considerato ufficialmente perso, e a quel punto puoi fare richiesta di risarcimento alla compagnia aerea tramite raccomandata, segnalando il contenuto della valigia e allegando copia del biglietto aereo, scontrino del bagaglio mancante e modulo compilato all’ufficio Lost and Found.


Per saperne di più
Condividi questa pagina