Cookie Privacy Policy

Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze, ma consente l'invio di cookie "terze parti". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
Link1
xxxx







Tutela legale
Diritti
Social Media

Stop alle recensioni diffamatorie!

Le cattive recensioni, se non veritiere, possono seriamente mettere a repentaglio i rapporti con i propri clienti. Fortunatamente è possibile tutelarsi.

27 maggio 2015, Testo: Redazione ARAG

Qual è il bene più importante per chi lavora in settori in cui il rapporto di fiducia con il cliente è fondamentale? La buona reputazione.
Su internet sono presenti portali dedicati alle recensioni inserite da persone che desiderano far conoscere il proprio livello di gradimento su hotel, ristoranti, pizzerie e bar.
Chiunque può avvalersi di quelle indicazioni per pianificare i propri viaggi di lavoro o turistici. Descritto così è un gran bel servizio! Quando però appaiono commenti denigratori (anche non aderenti alla realtà...) il titolare dell'attività commerciale criticata può lamentare un grave danno alla propria reputazione con ripercussioni economiche rilevanti.
Al termine di una controversia, il Tribunale di Venezia ha imposto la rimozione di una recensione ritenuta offensiva, lasciando aperta la possibilità di avviare un'azione legale per il risarcimento dei danni.

Arag è partner commerciale di Helvetia.

Condividi questa pagina