Cookie Privacy Policy

Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze, ma consente l'invio di cookie "terze parti". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
Link1
xxxx
  • Menu
  • Chi Siamo







Corporate responsibility
Helvetia

Insieme per i boschi del Parco del Beigua

Quest'anno il CR Protection Forest si è svolto in Liguria, nella splendida cornice del Parco del Beigua.

19 settembre 2016, Testo: Mara De Gaetano

Anche quest'anno il Gruppo Helvetia Italia ha deciso di offrire il proprio contributo per salvaguardare e tutelare il patrimonio naturalistico italiano.
La terza edizione del CR Protection Fores si è svolta il 15 settembre nel Grand Hotel di Arenzano.
Tanti gli ospiti partecipanti, che non si sono lasciati scoraggiare nonostante l'allerta meteo.
Tuttavia, le condizioni metereologiche non hanno consentito, come gli scorsi anni, di recarsi sul sito boschivo per toccare con mano le piantine che saranno oggetto dell'intervento di rimboschimento e di fare una passeggiata nel parco.

Le aree boschive che saranno recuperate e migliorate, sono situate all'interno della Foresta Demaniale Regionale "Lerone", che si trova sulle alture di Arenzano e Cogoleto.

Il Parco del Beigua è entrato a far parte nel marzo del 2015 delle reti internazionali come Geoparco Europeo e Mondiale e, nel novembre dello stesso anno, riconosciuto come sito Unesco.

All'evento inaugurale del progetto, hanno partecipato alcuni rappresentanti del Gruppo Helvetia Italia, Agenti Helvetia del territorio ligure, rappresentanti dell'Ente Parco Beigua e numerosi ospiti tra le autorità locali.
Il CEO del Gruppo Helvetia, Francesco La Gioia e il responsabile della Corporate Responsibility Roberto Lecciso, hanno illustrato l'iniziativa ai partecipanti, sottolineando il ruolo primario che da sempre Helvetia attribuisce a questa tipologia di iniziative.
Successivamente, è stata la volta degli interventi dei vari ospiti dell'Ente Parco e, per finire, di un'ornitologa che ha intrattenuto il pubblico raccontando l'esperienza migratoria dei bianconi, rapaci che a marzo e settembre sorvolano il parco librandosi nei cieli che sovrastano la Liguria.

"Il Gruppo Helvetia Italia ritiene sia fondamentale proteggere il patrimonio naturalistico del nostro Paese - ha dichiarato il CEO Francesco La Gioia - pertanto, promuoveremo certamente anche in futuro iniziative di questo tipo, mirate in primo luogo a diffondere la cultura del risparmio energetico e idrico, del riciclo e della mobilità sostenibile, attraverso azioni concrete che continueranno ad essere parte integrante della nostra strategia".

Condividi questa pagina
Please check your internet connection