Ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizziamo anche cookie di profilazione e di terze parti per proporti comunicazioni commerciali in linea con la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni clicca qui. .

Proseguendo con la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. 

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
Link1
xxxx







Helvetia

Protagonisti del futuro

Il modello organizzativo di Agenzia va ripensato sulla base di uno sforzo condiviso della Compagnia e degli Agenti per supportare il loro ruolo consulenziale.

 

“Protagonisti del futuro” questo il titolo della Convention del Gruppo Helvetia Italia tenutasi a Rimini il 28 e 29 marzo 2014. Un titolo importante per comunicare agli agenti che, in un contesto di mercato sempre più competitivo “li consideriamo non come dei superstiti, ma come professionisti che continuano ad avere successo. A patto, però, di capire che l’evoluzione del mercato richiederà loro qualche cambiamento.” Spiega Francesco la Gioia, CEO del Gruppo Helvetia Italia.

Il canale agenziale, quindi, sinonimo di vera consulenza e professionalità, elementi che sottolineano il differenziale competitivo rispetto al canale diretto molto più freddo, dovrà affrontare cambiamenti ormai necessari su più fronti. Sul fronte dell’offerta, per esempio, sarà fondamentale che gli agenti “costruiscano un’indipendenza economica dal settore auto” afferma La Gioia. Parte dei volumi di questo settore infatti diventeranno appannaggio di altri sistemi distributivi. A questo proposito il ramo vita e il second welfare (pensione integrativa, assistenza sanitaria, …) sono un’opportunità.
Inoltre, per quanto riguarda l'innovazione, La Gioia spiega che “Vogliamo utilizzare questa leva non solo in ottica di efficientamento della Compagnia, ma anche come abilitatore di soluzioni all’avanguardia, con l’obiettivo di eliminare la carta e consentire agli agenti di lavorare su piattaforme mobili” garantendo così autonomia e flessibilità.

Da parte della Compagnia arriva la spinta verso la realizzazione di tre importanti progetti nell’ottica di valorizzare la relazione con il cliente: il Crm (Customer Relationship Management), che supporterà gli agenti nella messa a punto di campagne mirate sui clienti; il Prp (Personal Risk Profiling), che riguarda la profilazione del cliente: “Un’attività di altissimo valore consulenziale difficile da reperire sul mercato che consente agli agenti di presentarsi al cliente con approccio strutturato e di alto livello” - spiega Sandro Scapellato, Direttore marketing e distribuzione del gruppo Helvetia Italia. E infine il progetto Social Media “L’obiettivo – afferma Scapellato – è quello di inserire i nostri agenti nell’ambito del progetto internazionale di Helvetia, per agire in sinergia e sfruttare, con un minimo investimento, la strategia social del gruppo. Se consideriamo che, il 90% degli utenti tra i 35 e i 48 anni si fida di quello che viene detto nei blog e che il 49% fa onsultazioni sui social prima di effettuare un acquisto, capiamo l’importanza di questi nuovi strumenti di comunicazione. È necessario, quindi, esserci ora, in sinergia con la compagnia, in modo più efficace ed efficiente insieme ai nostri agenti, senza spreco di tempi e risorse.”.
 


Per saperne di più
Condividi questa pagina