Ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizziamo anche cookie di profilazione e di terze parti per proporti comunicazioni commerciali in linea con la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni clicca qui. .

Proseguendo con la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. 

  • Mi interessano
    ?
    Ti invitiamo a verificare la connessione Internet
Link1
xxxx







Sci

La neve degli altri

Non solo Italia: gli appassionati di sci hanno oggi a disposizione moltissime alternative per coniugare il loro sport preferito con una bella esperienza di viaggio all’estero. L’importante è però farlo in sicurezza, scegliendo la giusta copertura assicurativa e la più ampia tutela possibile.

21/01/2019, Autore: Marcello Andreetti

Italiani, popolo di santi, poeti e… sciatori. Nel nostro Paese, infatti, non mancano di certo piste e comprensori dove i numerosissimi appassionati possono praticare un’attività sciistica di alto livello. Le nostre montagne, anzi, attirano ogni anno schiere di turisti stranieri amanti di questo bellissimo sport, ma negli ultimi anni ha preso piede anche la tendenza opposta: molti sciatori italiani approfittano cioè delle vacanze invernali per coniugare la loro passione con un bel viaggio all’estero.

Le località più gettonate spaziano dalle “vicine di casa” Austria, Francia e Svizzera, fino alla più “esotica” Spagna, senza però tralasciare qualche località più “wild”.
Tirate dunque fuori dalla cantina sci e scarponi, affilate le lamine e segnatevi le nostre mete “cool” per l’imminente stagione nevosa.

 

Doppia protezione

Prima però di scegliere la vostra destinazione, qualunque essa sia, pensate a tutelarvi da eventuali imprevisti: un viaggio “sportivo” è senza dubbio una bella avventura, ma presenta anche qualche incognita in più sul fronte rischi.
Per una vacanza “normale” può ritenersi sufficiente un’assicurazione viaggio personalizzabile e completa come Helvetia OK Travel, che si adatta a ogni esigenza con una serie di coperture attivabili separatamente, direttamente on-line e subito valide.

Fai ora il tuo preventivo

Calcola il premio in base alle tue esigenze che sono uniche come le tue vacanze e acquista online la tua assicurazione in pochi click.

L’assistenza diretta 24 ore su 24, il rimborso delle spese mediche in viaggio, la responsabilità civile verso terzi, lo smarrimento del bagaglio, e molto altro ancora, consentono infatti di viaggiare sempre in totale tranquillità. Tuttavia, in situazioni più specifiche, come appunto un viaggio “sciistico”, può rivelarsi utile la sicurezza aggiuntiva di un’assicurazione mirata.
Helvetia Easy Ski è la polizza sci dedicata agli sciatori che non lasciano nulla al caso: tra le coperture previste, infatti, il rimborso delle spese mediche e di soccorso in elicottero o toboga, nonché la garanzia infortuni e quelle su Responsabilità Civile e Tutela Legale, permettono di praticare il proprio sport preferito in totale sicurezza sulle piste di tutta Europa. Con il vantaggio di poterla attivare anche per un solo giorno, nel momento stesso in cui ti serve.

Fai ora il tuo preventivo

Calcola il premio in base alle tue esigenze che sono uniche come il tuo divertimento in montagna e acquista online la tua assicurazione in pochi click.

Sci estero: le mete “cool” dell’inverno 2018-2019

 

Austria - Kitzbuhel

Kitzbuhel è un paese del Tirolo austriaco di grande fascino, ma quello che lo rende unico e ineguagliabile è la leggendaria “Streif”: la pista di discesa libera di Coppa del Mondo più tecnica e difficile, con pendenze che arrivano all’85%. Questa gara attira ogni anno migliaia di spettatori e appassionati, che hanno comunque a disposizione altri 170 km di piste su cui scatenarsi.

 

Francia - Avoriaz

Stazione delle Alpi francesi, in Alta Savoia, che fa parte del comprensorio “Les Portes du Soleil”, con ben 650 km di piste. Si tratta di una delle località più belle e meglio attrezzate per lo sci di tutta Europa, con la gradita caratteristica di essere chiusa alle auto e di garantire perciò la più totale tranquillità agli sciatori.

 

Svizzera - Zermatt

Area sciistica tra le più affascinanti (ed esclusive…) di tutto l’arco alpino, incastonata tra il Cervino e i ghiacciai del Monte Rosa, anche Zermatt è una località “car free” raggiungibile solo in treno. Le spettacolari piste si snodano su circa 350 km, arrivando ai quasi 4.000 metri di quota del Piccolo Cervino e garantendo agli appassionati la grandiosità di uno scenario mozzafiato.

 

Finlandia - Levi

Non solo Babbo Natale. La Lapponia, nella Finlandia settentrionale, è famosa anche per le sue stazioni sciistiche. 75 in tutto, non possono offrire la difficoltà e i dislivelli delle montagne alpine, ma sciare da queste parti può ugualmente essere un’esperienza indimenticabile. 200 giorni di neve l’anno, una natura incontaminata e l’emozione di scendere al buio su piste illuminate artificialmente, magari con una incredibile aurora boreale a fare da quinta. La ski area più famosa del Paese è quella di Levi, a poco più di 150 km dal circolo Polare Artico.

 

Spagna - Sierra Nevada

Se pensavate non fosse possibile sciare su piste situate alla stessa latitudine di Tunisi, significa che non conoscevate Sierra Nevada.
Questa località situata in Andalusia, nell’estremo sud della Spagna, è legata soprattutto alle 2 medaglie d’Oro di Alberto Tomba ai Mondiali del 1996, e offre oggi più di 100 km di piste con neve di ottima qualità, oltre al fascino di sciare in un ambiente davvero molto suggestivo e particolare.

 

Fai il nostro test e scopri che sciatore sei


Per saperne di più
Condividi questa pagina