Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze, ma consente l'invio di cookie "terze parti". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

  • Mi interessano
    Si prega di verificare la connessione Internet
    Purtroppo non abbiamo trovato dati corrispondenti.
Link1
xxxx







Sci
Helvetia
Consigli dell'esperto

Sci: tutti a scuola!

Sarà ora di mandare mio figlio a scuola di sci? Che bello vedere il tuo bambino imparare a sciare, osservarlo migliorare stagione dopo stagione, fare le prime piste insieme a lui… ma qual è il momento giusto per fargli fare il salto di qualità e iscriverlo a una scuola di sci?

13 Febbraio 2018; Testo: Marcello Andreetti

Non bisogna aver fretta di bruciare le tappe, ammoniscono i vecchi maestri di sci: al momento giusto, se il bambino si sta appassionando a questo sport, la necessità di un “salto” verso un corso collettivo o lezioni individuali risulterà del tutto evidente e naturale.

Ma quando arriva questo momento?
Gli esperti consigliano di cominciare con un corso organizzato solo a partire dai 5 anni. È a quell’età infatti che i bambini cominciano sviluppare una capacità motoria più complessa; acquisiscono consapevolezza del proprio corpo, e sono in grado di seguire proficuamente le indicazioni del maestro di sci, il quale naturalmente deve a sua volta comprendere le attitudini di ciascun allievo, per trasformare lo sci in un vero divertimento. Mai, in nessun caso, i bambini vanno forzati ad iscriversi, se non manifestano un desiderio in proposito. Al contrario, se l’attività viene affrontata con entusiasmo, risulta molto utile anche sul piano “sociale”: un’indagine ha rilevato che i più piccoli amano stare in mezzo alla folla, fare la fila agli impianti e conoscere nuovi amici al corso di sci.

Per quanto riguarda l’aspetto della sicurezza sugli sci, le scuole sono ovunque gestite in modo attento e scrupoloso da professionisti abituati a gestire perfettamente le piccole difficoltà dei bambini sulle piste, ma in ogni caso, al momento dell’iscrizione, meglio informarsi sulle effettive coperture garantite dell’assicurazione della scuola, ed eventualmente pensare ad un’assicurazione sci aggiuntiva.

Inoltre, meglio non comprare subito l’attrezzatura per non sprecare soldi in caso di “abbandono” dell’attività, o semplicemente per una rapida crescita: in tutti i centri sciistici si possono noleggiare sci e scarponi a prezzi convenienti.   

Per quanto riguarda l’abbigliamento, è vero che i bambini soffrono il freddo più di noi, ma non bisogna nemmeno coprirli troppo, per evitare che sudino: come per gli adulti, un abbigliamento tecnico a strati è la soluzione ideale.
Sciando si consumano molte energie, perciò una merendina nello zaino sarà un ottima riserva di carburante.

Adesso tutti in pista e casco ben allacciato…

 

Riassumendo:

Per il tuo bambino a scuola di sci… 

  • Aspetta almeno i 4 anni di età.
  • Non forzarlo ad iscriversi.
  • Noleggiare l’attrezzatura.
  • Controlla bene le previsioni meteo della giornata e regolati per l’abbigliamento.
  • Verifica le coperture assicurative della scuola e nel caso integra con Helvetia EasySki, la polizza dedicata anche ai futuri campioni…
Condividi questa pagina