Ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizziamo anche cookie di profilazione e di terze parti per proporti comunicazioni commerciali in linea con la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni clicca qui. .

Proseguendo con la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. 

Mi interessano
?
Ti invitiamo a verificare la connessione Internet
Auto e moto

Sinistro, che fare?

Quando ci capita di essere coinvolti in un incidente con un’altra auto non dobbiamo in nessun caso perdere la calma: sapere esattamente cosa fare per gestire la situazione aiuta a velocizzare la pratica di risarcimento danni.

30/01/2019, Autore: Emanuela Abbondi

Ecco i consigli di Helvetia su come muoversi.

Premesso che è sempre obbligatorio avvertire la propria compagnia assicuratrice del sinistro, se le parti coinvolte sono d’accordo riguardo alla dinamica dell’incidente e alle relative responsabilità, la procedura di denuncia dovrebbe sempre cominciare con la compilazione del modulo CID, con tutti i dati e le informazioni richieste, e firmato da entrambe le parti. Ne vanno poi trattenute due copie. Oltre ai dati di veicoli e persone coinvolte, è importante in particolare raccogliere dichiarazioni di eventuali testimoni e tutte le informazioni utili per evitare successive contestazioni sulla responsabilità. Sempre consigliato, ad esempio, scattare qualche foto delle auto coinvolte e della scena dell’incidente.
Nel caso invece la responsabilità sia controversa, meglio far intervenire vigili, polizia o carabinieri per i rilievi del caso. Intervento comunque sempre obbligatorio in caso ci siano dei feriti.

…Se la responsabilità non è tua

Se non risulti responsabile dell’incidente, o lo sei solo in parte, e ne sussistono i presupposti di legge, puoi accedere alla procedura di risarcimento diretto, inviando direttamente la denuncia di sinitro alla tua Compagnia: il modo più semplice e veloce per ottenere il risarcimento, senza doversi rivolgere alla controparte.
Se la procedura di risarcimento diretto non è applicabile (ad esempio se sono coinvolti più di due veicoli oppure se uno dei due è immatricolato all’estero, e altri casi particolari), la richiesta va indirizzata alla compagnia del conducente responsabile, utilizzando modulo di richiesta di risarcimento danni.
Ricordati anche che se sei assicurato con Helvetia, in caso di sinistro con ragione potrai far riparare il danno presso una carrozzeria della rete Authoitalia, senza dover versare nessun anticipo e usufruendo dell'annullamento dello scoperto e/o della franchigia, oltre ad avere a disposizione molti altri utili servizi gratuiti.

Helvetia Guida Sicura & Tippy

Leggi qui

…Se la responsabilità è tua

Naturalmente, nell’indesiderabile evento in cui la responsabilità del sinistro ci appartenga, la nostra compagnia di assicurazione provvederà alla copertura dei danni della controparte, mentre noi dovremo sostenere “in proprio” le spese di riparazione della nostra auto.
Bisogna però considerare che insieme all’assicurazione auto possono essere stipulate una serie di garanzie accessorie, quali furto, incendio, cristalli, ecc. che ci tutelano maggiormente dai danni causati da eventi particolari. Tra queste la cosiddetta Kasko che, nella sua forma più completa, copre i danni subiti dalla nostra vettura nei casi in cui è accertata la nostra responsabilità, totale o parziale, nell’incidente.


Per saperne di più
Condividi questa pagina